real
time web analytics
Ultimo aggiornamento:11 December 2018 - 1:59.
Articolo di: Giada Ferri

AGGIORNAMENTO DELLE 15:00
Sarebbe compresa tra i 25 e i 35 anni l’età presunta della morte di una delle due persone i cui resti sono stati ritrovati durante i lavori di ristrutturazione di un’area della Nunziatura Apostolica di Roma in Via Po.
Questo aggiornamente escluderebbe la possibilità che le ossa siano di Mirella Gregori e di Emanuela Orlandi se decedute all'età della scomparsa. Che le spoglie fossero di persone giovani - ma non adolescenti - si è ipotizzato già dalla presenza di un dente del giudizio nel cranio.

«Ovviamente dobbiamo aspettare l'esito delle analisi di laboratorio» - spiega Arcudi, direttore di Medicina Legale all'università di Tor Vergata, nominato consulente dal Vaticano - «ma la mia impressione, sulla base di un primo esame, è che si tratti di una persona di età relativamente avanzata, non giovanissima, diciamo trentenne».

«Io per la verità» - prosegue Arcudi - «non ho mai avuto la sensazione che si trattasse di lei», riferito a Emanuela Orlandi.

Per la datazione delle ossa è ancora presto. Verrà analizzato anche il terriccio in cui i resti sono stati interrati, spiega il perito. 

Sul sesso il direttore Arcudi non si pronuncia completamente.
«Onestamente, da una prima analisi, non posso dire che siano ossa di una donna, non possiamo stabilire con certezza il sesso senza l'esame del Dna», una dovuta precisazione tecnico-scientifica.

Il frammento osseo rinvenuto nella mattina di oggi, 6 novembre, 2018, sarebbe un pezzo di mandibola.

[Fonte: AGI]

Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, 35 anni dopo la scomparsa della sorella con una sua gigantografia.  Credits foto: Matteo NardonePietro Orlandi, fratello di Emanuela, 35 anni dopo la scomparsa della sorella con una sua gigantografia. Credits foto: Matteo Nardone



ALTRE OSSA SAREBBERO STATE RINVENUTE OGGI
, 6 novembre 2018, sempre presso la sede della Nunziatura Apostolica a Roma, in Via Po, nel quartiere Salario/Pinciano.

Da una nuova ispezione di Polizia Scientifica e Squadra Mobile sarebbero stati trovati altri resti stamattina in Villa Giorgina. Sarebbero frammenti ossei.

[Fonte: ANSA]

--

AGGIORNAMENTI lunedì 5 novembre 2018
Ossa ritrovate in Nunziatura: non sarebbero della moglie del custode e gli esami non sono iniziati, ma resti non troppo degradati

PRIMO ARTICOLO sul caso
Roma, rinvenute ossa umane c/o Nunziatura Apostolica durante ristrutturazione. Potrebbero essere di due persone, almeno una donna

--

Articolo di: Giada Ferri

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).