real
time web analytics
Ultimo aggiornamento:18 March 2019 - 15:42.
Articolo di: Licia Gargiulo
Foto di : Ufficio Stampa

Dopo il grande successo ottenuto alla Carnegie Hall il trombettista Luca Seccafieno ed il pianista Fabrizio Viti tornano nuovamente all’Auditorium Parco della Musica, domenica 10 marzo alle ore 16:00 nella sala Petrassi per presentare il loro Recital dal titolo “Trumpet Rapsody”

E così, quando un compositore affida il proprio estro all'anima folle e libertina della Rapsodia, crea un piccolo universo dell'azzardo dove tutto riporta all'impossibile, in cui la forma sembra voler esplodere e superare le giurisprudenziali leggi compositive. Nascono così piccoli nuovi mondi, isole che navigano e che portano lo spettatore a spasso; dalla musica dell'Est di Arutunian, passando per Theo Charlier, all'Ovest di West Side Story fino alla Rapsodia per eccellenza: la Rapsodia in Blue di George Gershwin.

Un recital dai mille colori in cui il timbro di cinque strumenti sembra esser fagocitato dalla forza musicale delle composizioni.

Luca Seccafieno e Fabrizio Viti suonano insieme da molti anni, e la loro attività concertistica è presente sul palcoscenico nazionale ed internazionale. Di estrazione classica - l'uno già prima tromba dell'Orchestra da camera di Venezia, l'altro docente di pianoforte in conservatorio - sono accomunati dalla curiosità in campo musicale ed hanno maturato varie esperienze del mondo jazz, del pop rock e della musica per film.

Endorser di Schilke, Luca Seccafieno ha un contratto con l'Agenzia Letteraria Internazionale come scrittore; attualmente in lavorazione il film "Sunshine on Florence" tratto dall'omonimo romanzo.

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.