real
time web analytics
Articolo di: Federico Pasquali
Foto di : Riccardo Piccioli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20171206 Art of the brick 0038Ci sarà tempo fino all'8 aprile per visitare una delle mostre romane che hanno incantato pubblico e critica. La Gotham City di Nathan Sawaya lascerà il Palazzo degli Esami di Roma. Proprio in questo spazio espositivo di 2000 metri quadrati a trastevere l’artista LEGO® più famoso al mondo ha invaso con i suoi mattoncini la location dando vita alla mostra DC Super Heroes.
“Questa mostra è stata per noi un grande successo – sottolinea Fabio Di Gioia di LiveTree, curatore italiano dell’esposizione. Sawaya, avvocato newyorkese prestato all’arte, ha sbalordito il pubblico grazie alle gigantesche opere di LEGO® che ricostruiscono il mondo dei Supereroi; ben 3 milioni di mattoncini combinati assieme dall’artista più famoso al mondo, conosciuto in Italia anche per un’altra mostra, The Art of The Brick, esposta con grande successo due anni fa. L’arte di Nathan Sawaya – conclude Di Gioia – ha conquistato sia il pubblico adulto che i più giovani, quelli che amano visitare le mostre la sera. Proprio pensando a queste richieste abbiamo deciso di prolungare l’esposizione fino alle ore 23.00 sabato 31 marzo e domenica 1 aprile, in occasione della Pasqua. Anche a Pasquetta la mostra sarà aperta ma nei consueti orari”.
Insomma un’emozione per grandi e piccini da non perdere: più di 120 opere, Superman, Batman, Wonder Woman, Joker e la famosa BATMOBILE in scala 1:1 costruita con mezzo milione di mattoncini. È la mostra LEGO® più grande al mondo creata finora dal guru delle costruzioni.
DC Super Heroes è realizzata in partnership con Warner Bros. Consumer Products and DC Entertainment. Tutte le info su DCSUPEHEROES.IT.

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Like what you see?

Close

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...