real
time web analytics
Articolo di: Riccardo Piccioli
Foto di : Giancarlo Biagini

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20190618Toy Story 4 014Diretto da Josh Cooley torna sugli schermi il quarto lungometraggio della serie Toy Story, film di animazione di produzione Walt Disney con animazione della Pixar. Il film è stato presentato oggi alla stampa italiana, alla presenza di attori quali Angelo Maggi, Massimo Dapporto (Buzz), Luca Laurenti (Forky), Corrado Guzzanti (Duke Caboon), Rossella Brescia (ballerina Volante), che hanno dato la voce ai personaggi animati, oltre che a Riccardo Cocciante e Benji&Fede che ne hanno realizzato la colonna sonora. Non si può non pensare a Fabrizio Frizzi che per anni ha dato la sua voce a Woody, ed inserito nei titoli di coda proprio un omaggio al presentatore scomparso: “Grazie Fabrizio”, si legge nella dedica che ricorda la voce italiana dello sceriffo Woody del film della Disney Pixar.

Nelle sale italiane dal 26 giugno, per non accavallarsi con l'uscita dell'altro lungometraggio animato della serie 'Cars', il film promette sin d'ora successo di pubblico. «È il capitolo più filosofico ed esistenzialista, è il più “adulto” – è convinto Guzzanti – tutti i personaggi hanno un trauma da superare». «I giocattoli fanno parte di noi perché si impregnano delle nostre emozioni – aggiunge Laurenti – non sono semplici oggetti, vibrano d’amore», sono “vivi” proprio come li vediamo in Toy Story.


Articolo di: Riccardo Piccioli

Foto di : Giancarlo Biagini

 

 

Gallery:

 

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci