real
time web analytics
Articolo di: Giulia Piccioli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

dove sono i tuoi occhi nadaCover del singolo - (c) Francesco CabrasDove sono i tuoi occhi, il nuovo lavoro discografico di Nada esce oggi, 23 novembreanticipando di qualche mese il nuovo singolo di inediti previsto per il 2019. La cantante livornese ha un lunghissimo palmares di successi da quando nel 1969 ancora quindicenne spopolò al festival di Sanremo con il suo successo, nazionale ed internazionale 'Che freddo fa'.

Nada Malanima, questo il suo nome, ha attraversato molti stili nel corso della sua carriera, voce graffiante che ben si è adattata alla musica sentimentale, musica beat, fino ad importanti collaborazioni con Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti nel jazz sperimentale e d'avanguardia, approdando e cavalcando l'ondata punk italiano con Massimo Zamboni, chitarrista storico dei CCP e CSI.

Protagonista della musica italiana, interprete e autrice dalla classe e dalla sensibilità uniche, fin dai suoi esordi Nada firma alcuni dei grandi successi italiani divenuti internazionali.

La sua “Senza un perché”, ad esempio, è stata recentemente inserita da Paolo Sorrentino all’interno della colonna sonora della serie TV “The Young Pope”,un successo mondiale distribuito in oltre centoquaranta paesi.

Il nuovo lavoro discografico si arricchisce della preziosa produzione di John Parish, già produttore insieme aPJ Harvey dell’album di Nada del 2003, “Tutto l’amore che mi manca”. Parish collabora anche attivamente al disco suonando in questo disco basso batteria e chitarre, mentre Gerri Manzoli ha suonato chitarre ed organo; ovviamente alla voce e cori, Nada.

Un brano graffiante dalla voce potente rimarcato da melodia ipnotica, la perfetta evoluzione delle esperienze musicali vissute dall'artista.


Articolo di: Giulia Piccioli

 

 

 

 

 

NADA PARLA DEL BRANO DOVE SONO I TUOI OCCHI

E poi ci sono momenti di mancanza, di assenza. Momenti in

cui avverti il disperato bisogno di avere chi non

riesci ad accettare che non ci sia. Ci illudiamo che chiamand

olo forte, urlando il suo nome, possa sentirci e

capire che senza la sua presenza la nostra vita non ha nessun valore e si piega su se stessa.

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci