real
time web analytics
Articolo di: Salvatore Orfino
Foto di : Giulia Piccioli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20190402 Anna Tatangelo Concerto 0008Il due aprile presso “Largo Venue”, Anna Tatangelo si è esibita in concerto, prima tappa del suo “ La fortuna sia con me Tour”. Dopo l’esperienza di Sanremo, dove la cantante di Sora ha presentato il brano “ Le nostre anime di notte”, a Largo Venue propone il suo nuovo album che da il nome al Tour, settimo album in studio della sua carriera, pubblicato a febbraio.
Ha iniziato giovanissima a quindici anni la sua carriera di artista, adesso a trentadue anni la Tatangelo ci tiene molto a sottolineare che questo ultimo lavoro nasce dalle sue scelte personali, dalla cura dei dettagli e dall’esigenza di dare una svolta al suo stile musicale ispirandosi alle sonorità internazionali. L’auspicio della cantante è che si possa avvertire questo cambiamento e che al centro dell’attenzione venga posto il suo lavoro e non altri aspetti che a suo dire allontanano e distolgono l’attenzione dal focus che è appunto la sua voce e la sua musica.
Il Tour che è partito il due febbraio al Largo Venue vedrà la cantante in giro per l’Italia, ci saranno ospiti a sorpresa, tra questi probabilmente Achille Lauro che ha già duettato con la cantante nella canzone “Ragazza di Periferia”. Nel concerto di Roma gli ospiti sono stati il rapper Briga, anche lui reduce dall’esperienza a Sanremo in coppia con Patty Pravo e poi anche il rapper Gemello che oltre ad essere un cantante con diverse collaborazioni con gruppi musicali al suo attivo, è anche un pittore laureato all’Accademia delle Belle Arti di Roma. Insieme alla Tatangelo i due rapper hanno eseguito il brano “Nessuna è più bella di te”.
La serata al Largo Venue per la cantante è iniziata molto presto, infatti alle diciannove si è incontrata con i suoi fans per firmare autografi e fare foto. Il pubblico accorso per l’evento è composto in buona parte da giovani ventenni, nell’attesa io faccio qualche domanda, e scopro che alcuni di loro sono arrivati dalla Sicilia per ascoltare la loro cantante preferita. Conoscono tutto di lei e sono a diretto contatto attraverso i social Facebook ed Instagram, al concerto erano presenti anche i genitori della Tatangelo subito riconosciuti dal giovane pubblico.
Dopo una lunga attesa, il concerto è iniziato alle ventidue, ecco che la cantante si presenta sul palco con un abbigliamento stile militare pantaloni e giacca , quest’ultima l’abbandona subito per rimanere con un top nero che metteva in risalto il fisico palestrato.
Le urla del giovane pubblico sono incessanti, accompagnano l’esibizione della Tatangelo ripetendo in coro i testi delle canzoni. La cantante coinvolge ed è coinvolta e si commuove davanti a tanto entusiasmo, gli occhi diventano lucidi e rapidamente con la mano che tiene il microfono l’avvicina all’occhio per asciugare una lacrima.
Si muove bene sul palco, dimostra di avere un grande feeling con il suo pubblico, l’impressione che si ha ascoltandola adesso è positiva, ha intrapreso effettivamente un percorso di rinnovamento stilistico che si percepisce ascoltando i brani di questo suo ultimo album, inoltre la scelta di duettare con giovanissimi esponenti della musica rap italiana può essere un’arma vincente. Che la fortuna sia con te Anna!


Articolo di: Salvatore Orfino

Foto di : Giulia Piccioli

 

Gallery:

 

Set List
1. Doppiamente fragili
2. Gocce di cristallo
3. Perdona
4. Ragazza di periferia
5. Tutto ciò che serve
6. Nessuna è più bella di te (Briga e Gemello)
7. La fortuna
8. Essere una donna
9. L’attesa
10. Le nostre anime
11. Muchacha
12. Libera
13. Bastardo
14. Il mio amico
15. Fatti bella per te
16. Astronauti
17. Un nuovo bacio
18. Amami domani
19. Chiedere scusa

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci