real
time web analytics
Articolo di: Giada Ferri
Foto di : Salvatore Orfino

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20190522 Alice Merton 06Si è svolto a Roma il 22 maggio 2019 all’Auditorium Parco della Musica, il concerto di Alice Merton, prima tappa delle due date previste in Italia, la seconda data a Milano il 23 maggio ai Mercati Generali.
Grande attesa a Roma per questa giovane cantante tedesca, cittadina britannica e canadese. Per lei la strada del successo internazionale si è aperta grazie a brani resi famosi dai spot della Golf 7 (No Roots) e della 3 Italia (Lash Out). Alice Merton, 26 anni, nata in Germania, giovanissima si trasferisce in Canada per poi ritornare in Germania e dopo un periodo nel Regno Unito ritorna in Germania dove inizia nel 2013 i suoi studi musicali e si laurea compositrice e cantautrice. Gira il mondo e inizia a comporre i suoi brani, si impone presto al grande pubblico nel 2016 grazie a “No Roots”, il suo è uno stile rock innovativo 3.0, i suoi singoli subito spopolano e il suo primo album “Mint” è un’ulteriore conferma.
Il concerto all’Auditorium si apre con Michael Leonardi cantante Australiano di origini italiane, già conosciuto qui in Italia per aver partecipato a Sanremo Giovani nel 2016 con il brano “Rinascerai”. Sul palco si presenta accompagnato da Jenny (tastiere) e Lisa (violoncello).
Poi il pubblico chiama a gran voce Alice, lei si presenta puntuale e inizia il concerto con il brano “ Learn to Live” subito scalda la sala Petrassi dell’Auditorium. Lei piccolina indossa un corpetto nero, pantaloni rossi, anfibi bianchi e un soprabito color menta con la scritta “Mint” che è il titolo del suo album.
Sa muoversi sul palco emana tanta energia e la trasmette al pubblico , la sua voce è coinvolgente, gira sul palco tra i suoi musicisti, un tastierista, un batterista e il terzo alla chitarra che fa anche la seconda voce. Alice Merton canta con voce potente e suadente allo stesso tempo, non le basta muoversi e saltare sul palco ha bisogno del pubblico vicino a se ed ecco che al termine del brano “Trouble in Paradise” si rivolge al pubblico e invita tutti ad alzarsi e ad avvicinarsi al palco.
Il concerto prosegue così, tutti in piedi, braccia alzate, cellulari accesi per riprendere il concerto e portarsi a casa il ricordo della serata. Tanti giovani presenti conoscono i testi delle canzoni e cantano in coro seguendo la musica. Quando la band intona le prime note di “No Roots” si scatena l’entusiasmo tutti insieme ad urlare il refrain della canzone.
Il pubblico della sala Petrassi è accalcato sotto al palco, il concerto si conclude con “ Why So Serious”, alla fine tanti applausi Alice ha centrato l’obiettivo, ha confermato di essere un’artista proiettata verso un futuro di successo tutto meritato. Speriamo di rivederla presto a Roma con tanti altri nuovi successi.


Articolo di: Giada Ferri

Foto di : Salvatore Orfino

 

Gallery:


Set List:
1 Learn To Live
2 peak Your Mind
3 Trouble in Paradise
4 Keeps Me Awake
5 Jealousy
6 Make You Mine
7 Honeymoon Heartbreak
8 2 Kids
9 Hit The Ground Running
10 Funny Business
11 Homesick
12 Lash Out
13 No Roots
14 I Don’t Hold A Grudge
15 Why So Serious

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci