real
time web analytics
Articolo di: Giada Ferri
Foto di : Salvatore Orfino

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20190110 L Amico di Papa 0649Wanda Pirol, Rino Santoro e Geppi Di StasioSi respira aria di storia questa sera al Teatro delle Muse, storia della rappresentazione teatrale. Sulle assi di questo palcoscenico sono passati tanti attori che hanno fatto la storia del teatro, di varietà, di commedia, fino al repertorio che merita una menzione a parte: quello della commedia napoletana. “L’amico di papà” di Eduardo Scarpetta ne è una delle tante testimonianze che la produzione teatrale Scarpetta-De Filippo ci lascia in eredità.
Una divertentissima commedia, attualizzata nella rielaborazione di Geppi Di Stasio, grazie ai tre interpreti principali, Wanda Pirol, Rino Santoro e lo stesso Geppi Di Stasio che animano la storia di Felice Scioccammocca in un turbinio di equivoci creando scene divertenti ma con estrema educazione.

Felice Scioccammocca è un personaggio che giunge all'improvviso all'interno di una famiglia della Napoli bene, con figli e servitù alterando equilibri che si sono formati nel tempo. Un inserimento devastante che altera, con continui equivocim situazioni che diventano paradossali provocando delle reazioni singolari che sono il fulcro del divertimento durante tutta la commedia.

La velocità di recitazione è il vero punto di forza di questa piéce teatrale grazie alla riduzione del regista a due atti dai tre della commedia originale, ma soprattutto grazie a tutta la compagnia teatrale che magistralmente interpreta e caratterizza tutti i personaggi donando la dovuta enfasi e spessore in ogni scena.


Articolo di: Giada Ferri

Foto di : Salvatore Orfino

 

 

Gallery:

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci