real
time web analytics

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

coni nazionaleIl CEO del CONI, Giovanni Malagò ha annunciato oggi, a margine della conferenza stampa della nuova ed importantissima sinergia nata tra la Federazione Italiana Atletica Leggera e Infront, leader mondiale di marketing sportivo,  la candidatura di Roma agli Europei 2022.

“Stiamo lavorando per costruire un dossier da presentare al Governo“. Questo le parole del presidente del Coni. Secondo cui potrebbe essere l’Italia, e in particolare la Capitale ad ospitare le gare di nuoto, atletica e beach volley, negli impianti del Foro Italico.

Sarebbe la prima volta di una rassegna continentale “multisport”, dopo l’anticipo di quest’anno con le manifestazioni di nuoto e atletica, svolte in contemporanea ma in due città diverse: Glasgow e Berlino.

Malagò, durante la presentazione dell’accordo tra Fidal e Infront, ha però precisato che “scattano tremila variabili in queste vicende, dalla politica alla finanziaria, fino agli enti locali“, ma si è detto fiducioso sul “lavorare in sinergia con il patrimonio del Foro Italico per avere l’atletica all’Olimpico e il nuoto nell’apposito Stadio. Non penso che ci sia qualcuno in grado di battere questa offerta, cui aggiungo anche gli Europei di beach volley“, che si svolgerebbero nel Centrale del Tennis. “È una formula assolutamente vincente“.

Possibile per la Capitale anche una corsa per le Olimpiadi estive, ma solo in futuro: “Penso – dice Malagò – che a oggi sia una cosa senza senso, ma qualcuno realizzerà quel sogno che è stato precluso. Oggi ci dobbiamo concentrare su altre cose“.

Che il progetto sia in fase avanzata lo conferma anche il presidente della Federatletica, Alfio Giomi: “Siamo molto avanti, stiamo lavorando e abbiamo già parlato con il sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti“.


Articolo di: Riccardo Piccioli

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Like what you see?

Close

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...