real
time web analytics
Articolo di: Giulia Piccioli
Foto di : Riccardo Piccioli
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

RomaClub TestaccioIl più antico e longevo Roma Club della Capitale, quello di Testaccio, quartiere dove è quasi vietato tifare Lazio per chi ci nasce e ci vive, compie 50 anni. Fondato nel 1969 su iniziativa di alcuni tifosi, tra i quali Alvaro Baglieri, Claudio Rastellini, Filippo Leonardi, Riccardo Felloni, Aldo di Giovanni, Romeo Bonifazi e Sergio Rosi, oggi conta centinaia di soci sparsi in tutto il mondo. La sede è ricca di foto appese alle pareti che documentano la storia della “magica” nel corso del tempo e durante le partite diventa una vera e propria “curva sud” del quartiere.

Per celebrare i 50 anni di storia, venerdì prossimo, 4 ottobre, dalle 18 a tarda sera, in Piazza Testaccio, ci sarà una grande festa gratuita per tutti i tifosi giallorossi. La festa vedrà alternarsi sul palco le vecchie glorie della Roma Sebino Nela, Giuseppe Giannini, Roberto Pruzzo, Odoacre Chierico, Gigi Di Biagio, Aldair, Vincent Candela, Antonio Tempestilli, Massimiliano Cappioli, Giacomo Losi, Antonio Di Carlo, Paolo Alberto Faccini, Emidio Oddi, Giovanni Cervone, Guglielmo Bacci, Antonio Bongi, e Roberto Cardarelli, figlio di Amos difensore della Roma dal 1950 al 1957.

Ex calciatori e anche attori e vip tifosi giallorosi come Claudio Amendola, Massimo Ghini, Antonio Giuliani, Gianfranco Butinar, Toni Di Carlo e la "iena" Filippo Roma. Sarà una festa con tante sorprese e spettacoli tutti rigorosamente in tinta giallorossa. 


Articolo di: Giulia Piccioli

Foto di : Riccardo Piccioli

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci