real
time web analytics
Articolo di: Claudio Di Renzo
Foto di : Giulia Piccioli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20191130 TrofeoMartaRusso DiFrancisca Errigo 0096Elisa Di Francisca contro Arianna ErrigoAl trofeo Marta Russo dentro lo storico palazzo H del coni sono salite in pedana come di consueto, diverse medaglie d'oro olimpiche.

Grande spettacolo del pubblico presente, assieme al presidente del CONI Giovanni Malagò, in cui gli atleti azzurri non si sono risparmiate sotto l'aspetto agonistico.

Una supersfida del fioretto femminile, come nell'edizione targata 2018, per dare l'inizio della manifestazione con le due campionesse olimpioniche Elisa Di Francisca e Arianna Errigo, in una sorta di remake della finale olimpica di Londra 2012.

Come lo scorso anno, la sfida è stata molto tirata, e il risultato è stato ancora una volta appannaggio di Di Francisca, capace di superare Errigo all'ultima stoccata ponendosi sul risultato finale di 15 stoccate a 14.Poi è stato il turno degli sciabolatori Enrico Berrè e Luigi Miracco, sfida vinta da Berrè con due stoccate di vantaggio (15-13).

A seguire, sono saliti in pedana l'argento olimpico a squadre di spada Paolo Pizzo e il campione italiano in carica della specialità Andrea Russo. Anche qui i due non si sono risparmiati, con Russo che l'ha spuntata solo all'ultima stoccata (15-14).

Dopo la spada, in pedana è tornato il fioretto femminile, stavolta con le due campionesse del mondo Carolina Erba e Camilla Mancini. Stesso copione della prima sfida di fioretto, con Erba che, sul 14-14, è stata capace di mettere la stoccata vincente aggiudicandosi la sfida.

20191130 TrofeoMartaRusso Aspromonte Avola 0053Valerio Aspromonte e Giorgio AvolaInfine hanno incrociate le lame i due compagni d'oro del fioretto a squadre di Londra 2012, ovvero Valerio Aspromonte e Giorgio Avola: sfida che ha visto Aspromonte superare l'avversario 15-12.

Oltre alle stelle, in pedana è salito anche un gruppo di 10 Allievi del Circolo Scherma Marta Russo che si sono sfidati con assalti di fioretto, e i 18 allievi dell’Accademia di Scherma LIA, ragazzi e ragazze con disturbi dello spettro autistico, che si sono sfidati con degli assalti di spada tra loro e con i campioni presenti.

Durante la giornata, poi, sono stati letti dall’attrice Ivana Monti gli elaborati vincitori per la sezione letteraria di alcune edizioni del Concorso “Premio Marta Russo” arrivato alla XVIII° edizione, che l’Associazione Marta Russo promuove negli Istituti Superiori per divulgare la cultura della donazione degli organi.


Articolo di: Claudio Di Renzo

Foto di : Giulia Piccioli

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci