real
time web analytics
Articolo di: Federico Pasquali

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

iaaf diamond league 2017 01Giovedì 6 giugno allo stadio Olimpico per la quarta tappa della Diamond League della IAAF sarà davvero una giornata ricca di scontri per i colori azzuri. Sotla la Curva Sud infatto per la gara di salto in alto sarà presente anche l'atleta 31 ucraino Andriy Protsenko, un saltatore incredibile che cinque stagioni fa è entrato di forza nell'elite mondiale degli atleti a Losanna con un salto oltre i 2,40 metri. 

Nella stagione indoor Protsenko ha oltrepassato l’asticella posizionata a 2,30. Un nome di rilievo, già bronzo ai Mondiali indoor di Sopot 2014 e vicecampione europeo a Zurigo nella stessa stagione, che va ad occupare la casella lasciata vuota dal forfait del canadese campione olimpico Derek Drouin e che può dare ulteriore brio a una delle gare più attese nella serata dell’Olimpico, per la quale il campione europeo indoor e primatista italiano Gianmarco Tamberi sta preparando sorprese e un esordio all’aperto pronto a infiammare la Capitale.

Il parterre di fenomeni della specialità è completato dal terzo uomo della storia dell’alto Bohdan Bondarenko (2,42 nel 2014), campione del mondo a Mosca nel 2013, dall’australiano Brandon Starc (2,36), dal siriano bronzo mondiale di Londra Majd Eddin Ghazal (2,36), dal tedesco campione europeo Mateusz Przybylko(2,35), dal giapponese da 2,35 indoor Naoto Tobe.


Articolo di: Federico Pasquali

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci