real
time web analytics
Articolo di: Federico Pasquali
Foto di : Riccardo Piccioli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20190209 Rugby Italia Galles 1812Quattro calci piazzati hanno consentito il Galles di impostare la partita contro l'Italia nella sfida dell'esordio casalingo della squadra di Conor O'Shea, ad iniziare dal 2 minuto ad opera del gallese Dan Biggar, per proseguire al 15°, 19° e 30° minuto del primo tempo. Insomma un avvio scoppiettante per il Galles. Al 34 minuti l'Italia sembra entrare in gioco: da una punizione Tommaso Allan si avvia verso i pali avversari mantenendo il possesso della palla ovale e dopo qualche pick and go e Bram Steyn a sfondare, è lo stesso Allan a trasformare centrando i pali. L'italia continua la sua azione di difesa, ordinata e decisa fino ad arrivare vicini al quarantesimo con una punizione oltre la metà campo in cui gli azzurri hanno l'ultima chance prima dell'intervallo. Purtroppo però Allan centra il palo nel calcio piazzato e la prima frazione di gioco si conclude sul risultato di 7 a 12 per il Galles.

La ripresa si apre con gli azzurri nell'area straniera con Tommaso Allan che al 44 minuto realizza un calcio di punizione realizzato portando la squadra italiana sotto di due punti. Il Galles sembra essere impreciso esattamente come nella partita del 1 turno del torneo Sei Nazioni disputata contro la Francia a Parigi. La difesa azzurra controlla bene per il quarto d'ora successivo fino al 54 minuto quando Josh Adams, con un assist di Liam Williams, va a meta tra i pali azzurri con la successiva trasformazione  di Dan Biggar che esce dal campo, sostituito da Gareth Anscombe, soddisfatto per la realizzazione di quattordici punti totali.

Il Galles ci crede, riorganizza le idee e domina totalmente la partita realizzando nuovamente una meta con Owen Watkin dopo aver scavalcato la difesa azzurra con la trasformazione di Gareth Anscombe.

Al 76' una reazione d'orgoglio della squadra azzurra con il capitano Sergio Parisse che lancia Tommaso Allan in un varco saltando l'avversiario e offrendo a Edoardo Padovani il tuffo in meta. Purtroppo Allan sbaglia la trasformazione ed il risultato finale si attesta sul 26 a 15 per il Galles.


Articolo di: Federico Pasquali

Foto di : Riccardo Piccioli

 

Gallery:

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci