real
time web analytics
Articolo di: Salvatore Orfino
Foto di : Riccardo Piccioli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20190209 Rugby Italia Galles 0362La Nazionale nel 2° turno contro il GallesE' stata annunciata la formazione della Nazionale Italiana di Rugby per il terzo incontro nel Guinness Sei Nazioni 2019 che si terrà domenica 24 febbraio alle 16 allo Stadio Olimpico di Roma.

 “Abbiamo scelto giocatori che possono essere pronti fisicamente al 100% - ha annunciato il coach azzurro Conor O’Shea nella conferenza stampa  – motivo per cui Sebastian Negri non è in lista gara: stamane aveva la febbre alta e abbiamo bisogno di giocatori pronti fisicamente. La settimana scorsa a Viadana Mbandà e Tuivaiti hanno giocato bene con le Zebre: c’è grande profondità in quel ruolo. Abbiamo lavorato molto sui punti di incontro sin dall’allenamento congiunto contro l’Under 20 di lunedì: è stato uno degli aspetti che potrà esserci utile per mettere sotto pressione l’Irlanda”.

Ed aggiunge che il pubblico dell’Olimpico sarà fondamentale nella gara del terzo round del torneo internazionale. Avere tanti tifosi da’ una carica in più alla squadra italiana.

“Se riusciamo a lavorare sulle cose che possiamo controllare, possiamo essere molto competitivi contro l’Irlanda. L’intensità deve essere sempre alta: la strada è quella giusta, ne sono sicuro, ma anche i risultati devono iniziare ad arrivare” ha concluso O’Shea.

“E’ la mia prima gara da titolare – ha esordito Federico Ruzza, 9 caps collezionati da subentrante – è un sogno che si avvera da quando ero bambino. Sarà una partita molto dura dove non dovremo lasciare niente al caso e giocarcela fino alla fine per tutti gli 80 minuti. In queste partite sono importanti tutti i 23 giocatori a lista gara: tutti devono essere pronti per dare il proprio apporto in campo e provare, nel caso, a cambiare l’inerzia del match”.

 

Cinque i cambi nel XV titolare rispetto alla gara giocata contro il Galles due settimane fa. In mediana si rivede dal primo minuto Tito20190209 Rugby Italia Galles 0469La Nazionale nel 2° turno contro il Galles Tebaldi: il mediano di mischia del Benetton Rugby, ai box dopo l’infortunio occorsogli nel riscaldamento pre Scozia-Italia, tornerà a vestire la maglia numero nove. Confermato all’ala Padovani dopo le due mete realizzate nelle prime due giornate del Sei Nazioni (la prima da subentrante).

L’assenza di Sergio Parisse in terza linea porterà allo spostamento di Steyn come numero 8 con l’inserimento dal primo minuto di Maxime Mbandà: il flanker delle Zebre Rugby Club, 15 caps con l’Italrugby, tornerà a vestire la maglia Azzurra a un anno di distanza dalla sua ultima presenza (11 marzo 2018 contro il Galles a Cardiff). Debutto dall’inizio del match per Jimmy Tuivaiti che scenderà in campo al posto del febbricitante Sebastian Negri. Primo cap da titolare per Federico Ruzza: la seconda linea del Benetton Rugby – che affiancherà il collega di reparto e di club Dean Budd – ha collezionato 9 caps tutti da subentrante.

In prima linea Leonardo Ghiraldini, alla presenza numero 102, guiderà da capitano per la diciassettesima volta gli Azzurri. Ai suoi lati confermato Simone Ferrari, mentre ritorna dal primo minuto Andrea Lovotti, ai box contro il Galles a causa di un virus influenzale.

Rilasciati al proprio club di appartenenza Marco Zanon e Marco Riccioni.

Dirigerà il match il neozelandese Glen Jackson che nella stagione in corso ha già “incrociato” l’Italia nel match vinto dal XV di Conor O’Shea contro la Georgia a Firenze nel Cattolica Test Match dello scorso novembre.


Questa la formazione che scenderà in campo:
15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 14 caps)
14 Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 17 caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Wasps, 40 caps)*
12 Luca MORISI (Benetton Rugby, 22 caps)*
11 Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 17 caps)
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 45 caps)
9 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 29 caps)
8 Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 27 caps)
7 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 15 caps)*
6 Jimmy TUIVAITI (Zebre Rugby Club, 2 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 18 caps)
4 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 9 caps)*
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 19caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 101 caps) – capitano
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 31caps)*

A disposizione
16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 17 caps)
17 Cherif TRAORE' (Benetton Rugby, 7 caps)*
18 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 15caps)
19 David SISI (Zebre Rugby Club, 2 cap)
20 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 109 caps)
21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 30 caps)
22 Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 6 caps)
23 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 16 caps)


Articolo di: Salvatore Orfino

Foto di : Riccardo Piccioli

 

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci