real
time web analytics
Articolo di: Giulia Piccioli
Foto di : Giancarlo Biagini

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 DSC4312Domani, 1 novembre, alle ore 10 prenderà il via da Piazza Pio XII, di fronte a Piazza San Pietro, l’undicesima edizione della “Corsa dei Santi”, un appuntamento immancabile per i runners che, come sempre, arriveranno da ogni parte d’Italia per misurarsi con una delle più classiche prove autunnali. Alla partenza saranno oltre 7.000, dei quali 5.000 in gara sulla 10 chilometri (tra competitiva e non competitiva) e 2000 previsti per la prova non compettiiva di 3 chilometri. La festa sportiva de “la Corsa dei Santi, sponsored by Melinda e Teva”, dopo aver celebrato la sua decima edizione, si ripropone il prossimo primo novembre, a Roma, sul tradizionale percorso che si snoda nel cuore della città con partenza e arrivo in Piazza Pio XII, a ridosso di Piazza San Pietro.
Al via un ricco gruppo di atleti di spicco, ingaggiati dagli organizzatori che puntano a far diventare la Corsa dei Santi una 10 chilometri IAAF Bronze Label, riconoscimento assegnato dall'organismo internazionale a poche gare nel mondo sulla distanza.
In campo maschile saranno in gara i keniani Andrew Mang'ata, Hosea Kimeli, Joash Koech, i ruandesi Jean Marie Myasiro e John Hazkimania, e gli italiani Biniyam Senibeta Adugna, Simone Colombini, Fabiano Carozza, Daniele D'onofrio, Manuel Cominotto e Matteo Barba.
In campo femminile, invece, saranno in gara le keniane Lenah Jerotich, Ivyne Jeruto Lagat e Vivian Jerop Kemboi, la ruandese Clementine Mukandanga, l'ucraina Sofiia Yaremchuke le italiane Fatna Maraoui, Eleonora Bazzoni e Antonella Faiola.
Atleti che, alla partenza, riceveranno il saluto della madrina d’eccezione, Fiona May, l'ex azzurra di salto in lungo.
La manifestazione, che intende dare un rilievo di festa popolare alla celebrazione di Ognissanti, è promossa da Missioni Don Bosco ed è organizzata dalla ASD Corsa dei Santi sotto il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la vita, della Regione Lazio, Roma Capitale, dell’Ufficio Nazionale per lo Sport e il Tempo libero della CEI, di Mediafriends, del Coni e della Fidal. Oltre allo sport, essa ha a cuore, in omaggio alla sua natura più profonda, un aspetto solidale che quest’anno punta la sua attenzione al progetto MAI PIU’ SCHIAVE. Al progetto lavorano i Salesiani di Accra, Ghana. Per dare risposta al bisogno di offrire accoglienza ai bambini/e intercettati dalla polizia e sottratti al traffico e allo sfruttamento, i Salesiani hanno aperto ad Ashaiman un centro (CPC – Child Protection Centre) nel 2014. Qui vengono accolti bambini e bambine tra i 6 e i 17 anni ai quali viene data la possibilità di seguire un percorso di riabilitazione e quando possibile il reinserimento in famiglia e nella società lavorativa. La loro situazione, le loro vicende le loro necessità verranno illustrate con filmati e testimonianze in uno Speciale TG 5 che Mediaset manderà in onda in diretta a partire dalle 9,40.
I telespettatori potranno inviare le loro donazione tramite SMS da cellulare o chiamata da telefono fisso al numero 45530 dal 29 Ottobre al 03 Novembre 2018.
Si ringraziano i title sponsor TEVA e MELINDA, il partner ufficiale Euroma 2, i gestori telefonici, nonché tutti i media partner ( Corriere dello Sport, TV 2000, Radio Italia anni 60) i partner tecnici (Mokarabia, Ottaviani, Ciù Ciù,Terminal Gianicolo e Arredopallet Legna e legno srl); i Fornitori Ufficiali (Algida ,Acqua minerale San Benedetto, Aquavitamin) che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento; l’Opera Romana pellegrinaggi e il TGS Turismo Giovanile e Sociale, per la collaborazione.
Sponsorship e pubblicità a cura di Prime Time Promotions;

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Like what you see?

Close

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...