real
time web analytics
Articolo di: Giulia Piccioli
Foto di : Salvatore Orfino

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

08 39 47 03 3 2151Immagine di RepertorioDue le bandiere romane: giallorossa e biancoceleste accomunate nello stesso sport. Dove non arriva il calcio, il podismo romano riunisce e non divide. La I edizione di "Corriamo il Derby" è pronta per sbarcare nella capitale, una corsa su strada non competitiva è pronta a sviluppare partecipazione, solidarietà e fair play nei cittadini appassionati di calcio.

Appuntamento il 23 febbraio alle ore 14,00 presso la Nuova Fiera di Roma, alla presenza di Odoacre Chierico, Campione d'Italia Giallorosso, e Daniela di Bari, campionessa e colonna della squadra di calcio femminile., su un percorso si strada attorno ai padiglioni della struttura fieristica.

La manifestazione è organizzata dall'Associazione Centri Sportivi Italiani nazionale e dall'ACSI Italia Atletica, in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma ed Ente Fiera di Roma, che metterà a disposizione spazi e servizi. Cinquecento tifosi romanisti e cinquecento tifosi laziali, con la rispettiva maglia disegnata per l'occasione, si daranno appuntamento all'ingresso Nord della Nuova Fiera di Roma. Tre le distanze programmate: 3, 6 e 9 chilometri.

Nessuna restrizione sul sesso, ovviamente, nessun limite di età. Quel che conta è che si tratti di un supporter giallorosso ed uno biancoceleste iscritti insieme. Infatti bisognerà partecipare rigorosamente in coppia tra "cugini", per trascorrere una giornata di festa ad una settimana dal derby calcistico.


Articolo di: Giulia Piccioli

Foto di : Salvatore Orfino

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci