real
time web analytics
Articolo di: Federico Pasquali
Foto di : Giancarlo Biagini

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

20190402 Confstampa Maratona Roma 0316Tutto quasi pronto per la XXV edizione della XXV ACEA Maratona Internazionale di Roma, l'evento di running organizzato dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera e da Roma Capitale inserito nel calendario FIDAL con classificazione Gold e in quello IAAF quale Silver Label Road Race. La conferenza stampa odierna nell'aula Giulio Cesare del Palazzo Senatorio ha confermato il programma degli eventi in vista del prossimo evento internazionale che metterà Roma al centro del podismo mondiale.

 

LA GARA

La partenza della maratona è fissata alle 8.35 (alle 8.30 si aprirà con la gara dei disabili) in via dei Fori Imperiali, all'altezza di Largo Corrado Ricci come di consueto, e l'arrivo sarà sempre in via dei Fori Imperiali poco prima dell'incrocio con via Cavour. Alla prova competitiva di 42,195 chilometri è abbinata la Stracittadina non competitiva di 5 chilometri, che partirà sempre in via dei Fori Imperiali a seguire dall'ultima partenza delle tre onde della maratona, e si concluderà all'interno del Circo Massimo.

 

Attesi 10.000 partecipanti, 7080 gli italiani e 2920 gli stranieri provenienti da 88 nazioni differenti: le iscrizioni sono state chiuse in anticipo per garantire a tutti i runner la migliore esperienza sui 42,195 chilometri. Alla Stracittadina di 5 chilometri, le cui iscrizioni saranno aperte fino a sabato 6 aprile al villaggio allestito al Ragusa Off di via Tuscolana, si attendono migliaia di persone, tra cittadini e turisti.

 

LA STRACITTADINA

La Stracittadina partirà sempre da via dei Fori Imperiali, qualche minuto dopo lo start della maratona. Il percorso si snoda nel cuore della20190402 Confstampa Maratona Roma 0033 Roma imperiale, toccando alcune delle vie più affascinanti della Città Eterna, e arriva dentro al Circo Massimo, luogo della festa finale con stand e animazione per tutti. Alla Stracittadina, grazie anche ai tanti progetti dedicati a studenti, anziani, associazioni non profit, sono attese migliaia di persone che renderanno la giornata unica. Insieme a Decathlon, partner della Stracittadina, è stato realizzato il progetto “Fai sport con Decathlon”, che consentirà di donare materiale sportivo agli Istituti scolastici attraverso le iscrizioni di studenti e genitori degli stessi.

 

IL FASCINO DEL PERCORSO RICONOSCIUTO DALL’UNESCO

Dopo la partenza degli atleti disabili (ore 8.30), alle 8.35 scatterà la prima delle tre onde previste per i partecipanti alla maratona. Il tempo limite per chiudere la gara è di 7 ore. Il percorso, che gode del riconoscimento dell'Unesco, è scorrevole e affascinante, con centinaia di luoghi di interesse storico toccati lungo i 42 chilometri e 195 metri, soprattutto nell'ultimo tratto. Il Colosseo sarà grande protagonista, con la partenza della maratona da via dei Fori Imperiali.  I runner correranno con l'Arco di Costantino a fare da splendida scenografia, per poi girare intorno al Colosseo e correre l’ultimo chilometro in via dei Fori Imperiali. Per la prima volta la gara sfilerà, per tre chilometri nella parte iniziale, sul rettilineo di via Cristoforo Colombo proseguendo poi su via Ostiense e sul Lungotevere. Al 18° chilometro si passerà in via della Conciliazione fino a sfiorare la Basilica di San Pietro per poi immergersi nel quartiere Prati e tornare sul Lungotevere, eliminando così il tratto dell'Acquacetosa-Moschea. Dal 34° chilometro e sino al traguardo la parte più emozionante del percorso, ovvero il centro storico della Città Eterna, quello che rende il tragitto della Maratona Internazionale di Roma unico al mondo. In sintesi è un percorso scorrevole, con molti tratti rettilinei e pochissimi saliscendi.

 

I TOP RUNNER: MEUCCI, NASEF E SOUFYANE GLI AZZURRI IN GARA

20190402 Confstampa Maratona Roma 0414In campo maschile, a difendere i colori azzurri ci saranno Daniele Meucci, l'atleta del CS Esercito campione d'Europa sulla distanza nel 2014 che si presenta con un personal best di 2:10:45 stabilito alla Maratona di Otsu, e Ahmed Nasef (p.b.2:10:59). I due italiani dovranno vedersela con un nutrito gruppo di atleti africani, in prevalenza etiopi. I più accreditati per la vittoria sono gli etiopi Abayneh Ayele Woldegiorgis (p.b. 2:06:45), Tebalu Zawude Heyi (p.b. 2:07:10), Demise Teshome Brihanu (p.b. 2:08:20), Workneh Tesfa Tiruneh (p.b. 2:08:51) e Yihunilign Adane Amsalu (p.b. 2:09:11). E i keniani Dereje Tesfaye Gebrehiwot (p.b. 2:08:17) e Bernard Kipkorir Talam (p.b. 2:011:33). Proveranno a inserirsi nel gruppo etiope il burundese Onesphore Nzikwinkunda (p.b. 2:12:11) e il ruandese Felicien Muhitira (p.b. 2:14:32).

In campo femminile, invece, al via ci sarà l'azzurra del CS Esercito Laila Soufyane (p.b. 2:32:29). Anche qui, la concorrenza è tutta africana. Le più accreditate per il successo sono le etiopi Muluhabt Tsega, che a soli 22 anni vanta un personal best di 2:25:48, Asnakech Mengistu Egigayehu (p.b. 2:25:50) e Kebede Megertu Alemu (p.b. 2:28:08) e Mestawot Tadesse Shankutie (p.b. 2:31:38).

 

ACEA MARATHON EXPO-RAGUSA OFF: TRE GIORNI DI EVENTI E DIVERTIMENTO

L'Acea Marathon Expo-Ragusa Off è il villaggio della maratona che sarà allestito nell'ex deposito Atac di via Tuscolana, 179. Dal 4 al 6 aprile 2019, dalle 10 alle 20, l'area di oltre 6000 mq sarà allestita per accogliere e intrattenere le migliaia di iscritti alla maratona e alla Stracittadina. Nell'expo si ritireranno pettorali e pacchi gara delle due prove e ci si potrà iscrivere fino a sabato 6 aprile alla non competitiva. Saranno presenti gli stand dei partner e ogni giorno si svolgeranno eventi di intrattenimento per tutti. Il villaggio maratona è in una posizione strategica, in quanto facilmente raggiungibile con la metro (linea A, fermata Ponte Lungo) e con la ferrovia urbana (fermata Stazione Tuscolana).

 

LA GRANDE FESTA ARTISTICA LUNGO IL PERCORSO

Il 7 aprile, lungo i 42 chilometri del percorso della maratona e all'arrivo della Stracittadina, si svolgeranno decine di eventi collaterali per intrattenere sia i partecipanti che cittadini e turisti, trasformando l'Acea Maratona Internazionale di Roma in una vera e propria festa per la città. In via dei Fori Imperiali, si esibiranno trampolieri, la cantante Giulia Luzi che ha partecipato a Sanremo nel 2017 e la Banda musicale dei Bersaglieri. In Piazza Venezia, ci sarà lo spettacolo della “Uscite di emergenza dance company” di Davide Romeo, della face painter Ellis. In Piazza San Marco ci saranno i trampolieri Valentina Conti e Matteo Paino delle Officine Teatrali Il Pazzo e la Luna. In Piazza D’Ara Coeli ci sarà la Banda musicale della Polizia di Stato. In via del Teatro di Marcello il “Percussioni Lab” di Ivano Grimani, con Moussa Diouf Tama, Gbai Ange Patrick e i loro allievi, proporrà un viaggio nei ritmi africani, mentre la batteria dei Farol Samba, diretta da Vera Petra, proporrà un repertorio di brani e fraseggi legati a ritmi brasiliani. In via Luigi Petroselli ci sarà il “Piccolo Balletto Sorano” di Elisabetta Minutoli con Miriam Fantozzi e Jonathan Colafrancesco. In Piazza Bocca della Verità ci sarà la Banda Musicale “Città di Gallese”, in Piazza di Porta Capena si svolgerà il Festival di folklore internazionale a cura de La Chiarantana e si esibirà la Banda musicale della Marina Militare. In Piazza Albania si ascolterà la musica della Banda della Scuola Popolare di Musica di Testaccio.

In Piazza di Porta San Paolo, invece, si esibirà la Fanfara dei Bersaglieri, mentre in via Cristoforo Colombo ci sarà un'esibizione di cartomagia e mentalismo a cura di Alan Maggi. In via Ostiense ci sarà il giocoliere Francesco Sanchez, in via della Greca, la Scuola di Circo Bigup, mentre a Piazza Ponte Sant’Angelo l'attrice Chiara Pavoni reciterà un monologo sulla maratona. In Piazza del Porto di Ripetta Anna Maria Leonardi eseguirà delle performance all’interno di una sfera gonfiabile, mentre in Piazza Cavour spazio alla danza con Paola Sorressa e la “Mandala Dance Company”. In Piazza Adriana canterà il giovane artista Fouad, in Piazza del Risorgimento si esibirà la cantante e dj Alessia Forganni, in viale Mazzini invece ci saranno la face painter Samantha Polini e la “statua vivente” Pablito Show. In via Oslavia si esibiranno i componenti della Scuola musicale Bbmusic, in Piazza Monte Grappa ci sarà il musicista di strada Mattia Califano, in Lungotevere Cadorna il duo voce-batteria Doppio Gioco Duo, in Piazza Cardinal Consalvi la trampoliera Suntar con il suo elefante. E ancora in via XVII Olimpiade il Bracelli Club Sport porterà la danza sportiva e le arti marziali, in Piazza Gentile da Fabriano si esibiranno i danzatori e coreografi dell’Accademia Europea di Danza guidati dal Maestro Joseph Fontano, in Piazza Augusto Imperatore i muscisti a fiato del Santa Cecilia “Bansuri Ensemble”, in via del Corso la danzatrice Fabritia D’Intino e il musicista Federico Scettri. In Piazza del Popolo sarà il turno delle majorette Medullia di Sant’Angelo Romano e di una cover band dei Queen, in Piazza di Spagna spazio alla “Namastè Dance Company", in via del Tritone la scuola di swing e lindy hop Monk, in Largo Goldoni Valerio Garavaglia e i Radioacustica, in Piazza Navona invece la sfilata del Gruppo Storico Romano. E ancora in Largo di Torre Argentina la Fanfara dei Bersaglieri, in Piazza del Gesù il compositore e musicista Fabio Santilli, in Viale delle Terme di Caracalla la Fanfara dei Granatieri di Sardegna, in via Antoniniana l'artista di bolle di sapone Filippo Ciriciofolo e la face painting Caterina.

Infine, al Circo Massimo, luogo di arrivo della Stracittadina, la mattina si esibiranno i dj di Radio 105, gli istruttori di Virgin Active si occuperanno del defaticamento post corsa e il pomeriggio il dj set sarà curato da Mary Gehnyei.

 

CHARITY PROGRAM: DI CORSA PER SOLIDARIETA’

La XXV Acea Maratona Internazionale di Roma ha avviato un Charity Program per raccogliere fondi in favore delle Onlus. Legato alla Stracittadina, il programma ha visto il coinvolgimento delle associazioni che hanno potuto acquistare pettorali a prezzo agevolato, per poi distribuirli ad una quota maggiore sostenendo così i propri progetti benefici. Oltre agli organizzatori, anche due grandi realtà hanno contribuito al progetto: Rete del dono, la piattaforma di crowdfunding per la raccolta fondi online, legata sia alla Maratona che alla Stracittadina, in favore di progetti d’utilità sociale ideati e gestiti da organizzazioni non profit (ONP), ed il CSV Lazio, il Centro Servizi per il Volontariato, realtà presente sul territorio da vent’anni con lo scopo di sostenere e qualificare l’attività del volontariato. In totale sono 69 le associazioni che hanno aderito al progetto andando ad arricchire con la loro presenza il percorso della Stracittadina. Ha contribuito fattivamente alle raccolte fondi anche il Trofeo RunCorporate, il programma dedicato alle aziende. Ogni azienda ha potuto scegliere liberamente la Onlus, tra quelle rientranti nel Charity Program, a cui devolvere parte della somma derivante dai pettorali acquistati.

 

AL CIRCO MASSIMO, INSIEME PER IL BENE COMUNE

“Insieme per il bene comune - Good Deeds Day”, è una manifestazione internazionale nata per diffondere la solidarietà e la pratica delle "buone azioni" in una giornata dedicata a questo, in tutto il mondo. A Roma, l’iniziativa si articola su più giorni e, come per le ultime tre edizioni, si collega al grande evento della XXV Acea Maratona Internazionale di Roma, con particolare riferimento alla Stracittadina che offre a tutti i partecipanti l’opportunità di correre sostenendo una delle tante associazioni di volontariato aderenti. Organizzato dal CSV Lazio, l'evento vedrà la partecipazione di migliaia di persone alla Stracittadina e al villaggio allestito al Circo Massimo, dove gli stand delle associazioni animeranno la giornata di festa e sport.

 

PROGETTO SCUOLE: GLI STUDENTI AL VIA DELLA STRACITTADINA

La FIDAL, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale, ha coinvolto gli Istituti scolastici di ogni ordine e grado nel Progetto Scuole della Stracittadina di 5 chilometri. Ogni studente iscritto e anche i familiari, hanno contribuito a far ricevere alla propria scuola materiali sportivi forniti da Decathlon. Inoltre, i primi 10 Istituti Scolastici per numero di iscritti, saranno premiati il 7 aprile all'arrivo della Stracittadina al Circo Massimo. Infine, nei tre giorni di apertura, all'Acea Marathon Expo-Ragusa Off gli studenti degli Istituti comprensivi di Roma saranno coinvolti in una serie di appuntamenti organizzati dal Centro Studi della Federazione e dal title sponsor Acea.

 

LA STAFFETTA DELLA SALUTE

Alla XXV Acea Maratona Internazionale di Roma, l'Aniad fornirà assistenza sul percorso con medici e infermieri nelle postazioni mediche e nei punti ristoro dedicati, collaborando strettamente con la FIDAL che, per favorire la più estesa partecipazione possibile di atleti con diabete all’evento, ha concesso a questi ultimi, in via del tutto eccezionale, la realizzazione di una corsa a staffetta di 2 x 21 km e di una 4 x 10.5 km.

 

IL 6 APRILE, LA MESSA DEL MARATONETA

La Messa del Maratoneta sarà celebrata sabato 6 aprile, alle ore 18, nella Basilica Santa Maria in Montesanto (“Chiesa degli Artisti”), a Piazza del Popolo (metro A – stazione Flaminio). Atlete e atleti – non solo maratoneti – sono invitati a vivere insieme un intenso momento di spiritualità. Al termine della Messa ci sarà la benedizione degli atleti e sarà recitata la “Preghiera del Maratoneta”. L'iniziativa è promossa da Athletica Vaticana, la rappresentativa podistica della Santa Sede.

 

CON LA MARATONA PARTE IL “ROMA CLASSICS”, LA SFIDA DEGLI SPORTIVI DI RAZZA PRONTI PER ESSERE INCORONATI IMPERATORI

Quattro eventi della Capitale a partecipazione di massa si uniscono per dare vita ad un progetto innovativo di grande richiamo internazionale. La XXV Acea Maratona Internazionale di Roma, la Rome Half Marathon Via Pacis (22 settembre), la Granfondo Campagnolo Roma (13 ottobre) e il Triathlon Internazionale di Roma (26 ottobre), eventi che godono del patrocinio di Roma Capitale, si sono uniti in un sodalizio che ha dato vita al “Roma Classics”, una delle più avvincenti sfide sportive. I quattro eventi, oltre ad offrire l'iscrizione agevolata per le combinate, mettono in primo piano gli sportivi che accetteranno la sfida di partecipare a due, tre o tutti gli eventi sportivi. A chi porterà a termine due sfide verrà consegnato il diploma di “Gladiatore di Roma”, chi ne chiuderà tre sarà iscritto nell'esclusiva lista dei “Cesari di Roma”, chi le completerà tutte sarà nominato “Imperatore Augusto” e riceverà una medaglia esclusiva coniata per gli imperatori.


Articolo di: Federico Pasquali

Foto di : Giancarlo Biagini

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci