real
time web analytics
Articolo di: Giada Ferri

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

la partenza della via pacis 2018La partenza della scorsa edizione Pace, integrazione, inclusione, solidarietà: sono questi i principi che hanno ispirato la “Rome Half Marathon Via Pacis”, evento promosso da Roma Capitale e dal Pontificio Consiglio della Cultura, Dicastero della Santa Sede, con l'organizzazione della FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera.

La mezza maratona, alla quale è abbinata la Run For Peace, non competitiva di 5 chilometri, si svolgerà domani, domenica 22 settembre, con partenza alle ore 9 da via della Conciliazione. Alla partenza saranno presenti la Sindaca di Roma Virginia Raggi, il Vescovo Ausiliare di Roma S.E. Selvadagi Mons. Paolo, il Presidente Fidal Alfio Giomi, l’ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Italia S.E. Omar Alshamsi, l’ambasciatrice dell'India in Italia S.E. Reenat Sandhu, l'Ambasciatore dell'Oman S.E. Ahmed Baomar, il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito Generale Salvatore Farina, l'Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Daniele Frongia e la presidente di Acea Spa Michaela Castelli.

 

Per le strade della Capitale correranno oltre 7.000 persone (2667 alla mezza maratona e si attendono 5000 partecipanti alla non competitiva di 5 chilometri): donne, uomini, famiglie, anziani, giovani, bambini, sportivi, persone con disabilità ognuno con il suo pettorale, ognuno con il suo messaggio di pace.
Cinque le tappe che sottolineeranno la partecipazione alla mezza maratona dei podisti delle diverse confessioni religiose: San Pietro, la Sinagoga, la Moschea, la Chiesa Valdese e la Chiesa Ortodossa.

 

Una sintesi della gara di un'ora sarà trasmessa su RAI Sport lunedì 23 settembre alle ore 13.30.

 

I NUMERI DELLA ROME HALF MARATHON VIA PACIS
La mezza maratona, alla quale è abbinata la Run For Peace, una non competitiva di 5 chilometri con 5000 partecipanti previsti, ha fatto registrare il record di iscritti, 2667, dei quali 2050 uomini e 617 donne.
Le nazioni rappresentate sono 52, inclusa l'Italia che conta 2336 iscritti. I cinque paesi con più iscritti dopo l'Italia sono la Gran Bretagna e gli Stati Uniti con 33 partecipanti, la Polonia con 31, la Francia con 22 e le Filippine con 20.
In ambito nazionale, invece, il Lazio è la regione più rappresentata con 1601 iscritti (1350 da Roma e provincia). A seguire ci sono la Campania con 120, la Lombardia con 100, la Puglia con 81, l'Emilia Romagna con 66 e la Toscana con 57.

 

IL FASCINO DEL PERCORSO: CENTRO STORICO E LUOGHI DI CULTO
I 21,097 chilometri del percorso della Rome Half Marathon Via Pacis sono unici al mondo perché uniscono i più importanti luoghi di culto religiosi della città con le bellezze architettoniche e archeologiche. La partenza è fissata in via della Conciliazione, con la Basilica di San Pietro alle spalle dei corridori, poi ci si immerge nei Lungotevere, dai Fiorentini ai Pierleoni, passando davanti la Sinagoga fino ad entrare nel cuore della Roma Imperiale: piazza Bocca della Verità, via dei Cerchi, dove si lambisce la Chiesa Ortodossa, via Di San Gregorio, piazza del Colosseo e via dei Fori Imperiali. Poi si passa per il centro storico, piazza della Madonna di Loreto, piazza Venezia, via del Corso, piazza Augusto Imperatore e passeggiata di Ripetta tornando sul Lungotevere Arnaldo da Brescia. Ci si immerge nel quartiere Flaminio e nel Villaggio Olimpico, si transita davanti la Moschea e da lì si torna sui Lungotevere fino ad entrare nel quartiere Prati, passando davanti la Chiesa Valdese di piazza Cavour, e da via della Traspontina si entra in via della Conciliazione fino all'arrivo. Sotto l'aspetto prettamente tecnico, il tracciato non è particolarmente difficile sul piano altimetrico e i tratti di strada con i sampietrini sono soltanto due: via della Conciliazione e la parte che va da via dei Cerchi a piazza Venezia. La non competitiva di 5 chilometri, denominata Run For Peace, partirà alle 9.20 sempre da via della Conciliazione, poi si svilupperà sui Lungotevere, dai Fiorentini ai Pierleoni, si entrerà nel centro storico da via del Teatro Marcello, si passerà per piazza Venezia, piazza di Torre Argentina, corso Vittorio Emanuele II e si arriverà in via della Conciliazione.


Articolo di: Giada Ferri

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci