real
time web analytics
Articolo di: LG
Foto di : Ufficio Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Dopo il successo de “Una famiglia a soqquadro” prodotto da Reset Production, uscito nelle sale nel 2017 e a breve in anteprima televisiva sulla RAI, il poliedrico regista e produttore Max Nardari torna alla regia con il film  “Di tutti i colori” in uscita nelle sale cinematografiche dal 18 luglio prodotto da Bell Film, White Wolf Production e due case di produzione russe. Il cast è ricco di nomi: Andrea Preti, Olga Pogodina, Nino Frassica, Alessandro Borghi, Paolo Conticini, Giancarlo Giannini, Tosca D’Aquino,Luis Molteni e Pietro De Silva.
Il film è una commedia degli equivoci, molto pop e ambientata nel mondo della moda, che racconta la storia di Giorgio (A.Preti), un ragazzo talmente bugiardo che arriva persino a fingersi gay pur di trovare lavoro all’interno di una casa di moda. Olga (O. Pogodina), invece, è una bella ragazza russa, giunta in Italia per lavorare come vice presidente della stessa maison puntata da Giorgio. Per conquistare il cuore di Olga, il giovane sarà costretto a lottare con la sincerità.
Dall’11 al 18 luglio, inoltre, Max Nardari sarà al timone del Film Festival della commedia italiana Sabaudia Studios 2019 come direttore artistico, dopo la lunga direzione di Ricky Tognazzi e Simona Izzo, durata 7 anni. Per tutti gli 8 giorni della kermesse, la presentatrice del festival sarà l’amatissima e spumeggiante attrice Tosca d ‘Aquino coadiuvata dallo stesso Nardari che avrà il doppio ruolo di direttore artistico e di co-conduttore! Sotto la torre illuminata del palazzo comunale arriveranno tante stelle del cinema e già dalla conduzione si capisce che sarà un vero e proprio festival della commedia!

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Mario di Francesco

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci