real
time web analytics
Articolo di: Giulia Piccioli
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

cacio pepe sliderC'è da scommetterci, saranno tre giorni di bontà per il cacio e pepe festival una kermesse organizzata da Eataly. Piatto tradizionale romano, è anche uno dei più antichi e semplici, nato dalla cucina povera, dalla necessità da parte di pastori di avere un piatto gustoso con molte qualità. I loro zaini da portare per le uscite di svariati giorni, sembra contenessero al loro interno del pecorino stagionato che ben si poteva conservare, del pepe nero che genera calore, utile a proteggere i pastori dal freddo, e pasta secca, ricca di carboitrati e calorie per potersi sfamare agevolmente.

Questa probabilmente l'origine più accreditata di questo piatto che giunge ai giorni nostri come un vero a proprio cult, al pari di gricia ed amatriciana, senza dubbio uno dei primi piatti tuttoggi più graditi.

Ed il festival si svolge in uno dei templi della gastronomia romana, quel marchio che ha invaso tutto il mondo da new york all'oriente che diffonde vendendo i prodotti italiani gastronomici in un ambiente che si presta alla presentazione dei piatti, ricette ed eventi sulla gastronomia.

Il Cacio e Pepe Festival è un festivan con numerosissimi appuntamenti e proposte di numerosi ristoratori romani che propongono il piatto sia nella forma tradizionale che nelle sue rivisitazioni, dalla pasta al famoso supplì condito ovviamente con pecorino e pepe. Proposte gastronomiche in un festival in cui anche la musica viene proposta per accompagnare gli assaggi.

Dal 17 al 19 gennaio, un festival da non perdere.


Articolo di: Giulia Piccioli

RomaSportSpettacolo

Periodico Settimanale

Registro Stampa Tribunale di Roma: 141 del 7/9/2017

Produzione ed Edizione: AC Obiettivo Roma

P.iva/C.f. 14368351004

Codice Destinatario Fattura Elettronica: N92GLON

Direttore Responsabile: Gianni Bondini

Tutto il materiale contenuto in questa testata giornalistica è protetto da copyright ed è di prorietà intellettuale dei rispettivi autori.

La materia trova disciplina nei seguenti testi di legge: art. 10, comma 1, convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie ed artistiche (ratificata ed eseguita con la L. 20 giugno 1978, n. 399); artt. 65 e 70, Legge 22 aprile 1941, n. 633 (Legge sul Diritto d’Autore).

Questa testata non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene grazie ai partner commerciali.

 

Ti piace l'articolo?

Close

Premi il bottone sottostante per seguirci