Skip to content

Al CPO “Giulio Onesti” gli allenamenti della Nazionale Basket in carrozzina per gli Europei

foto esterna: Ufficio Stampa

La Nazionale italiana di pallacanestro in carrozzina si prepara per i prossimi Campionati Europei che si terranno a Rotterdam, in Olanda, dall’11 agosto. Tra i dodici atleti convocati dal coach Carlo Di Giusto, spiccano tre nuove entrate rispetto al team che ha concluso i Mondiali di Dubai lo scorso giugno con un prestigioso quinto posto. Claudio Spanu, capitano della Dinamo Lab, torna in squadra dopo l’esperienza del 2018, mentre Lorenzo Bassoli della Briantea84 e Samuele Cini, ex capitano dell’U22 azzurra della Wheelchair Firenze, faranno il loro debutto.

Per il resto, lo staff tecnico ha deciso di confermare gli altri nove atleti che hanno già partecipato ai Mondiali negli Emirati Arabi Uniti. Si tratta di Joel Josef Boganelli, Ahmed Raourahi, Driss Saaid, Dimitri Tanghe, Filippo Carossino, Andrea Giaretti, Sabri Bedzeti, Giulio Maria Papi ed Enrico Ghione. Gli allenatori Roberto Ceriscioli e Fabio Castellucci completano lo staff di Di Giusto.

Abbiamo davanti un Europeo estremamente impegnativo“, ha commentato il Direttore Tecnico Carlo Di Giusto. “Ho deciso, a malincuore, di sacrificare due punti 4.5 per puntare su giovani atleti che potessero darci diverse opzioni a livello di classificazione e per dare continuità al progetto di crescita dei nostri talenti. Il ritorno di Claudio Spanu sarà prezioso grazie alla sua esperienza. La competizione sarà dura, ma vogliamo fare bene“.

La Nazionale italiana si ritroverà al Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti dell’Acquacetosa il pomeriggio di domenica 9 luglio, per iniziare la preparazione per l’Europeo. Questa fase si concluderà il 17 luglio, per poi riprendere il 1° agosto e continuare fino alla partenza per Rotterdam, prevista per il pomeriggio dell’8 agosto.

Il primo match degli azzurri sarà l’11 agosto alle 16.30 contro Israele. Seguiranno poi le partite contro Turchia, Francia, Gran Bretagna e Austria. Dal 16 agosto inizierà la fase ad eliminazione diretta del torneo.

Il premio in palio va oltre il titolo europeo: le due squadre finaliste otterranno la qualificazione diretta alle Paralimpiadi di Parigi 2024, mentre la terza, la quarta e la quinta classificata avranno accesso al torneo di ripescaggio. Una grande sfida attende gli azzurri, pronti a dimostrare ancora una volta il loro valore sulla scena internazionale.

Non perderti