Skip to content

Destinata la struttura di via Brogi. Sarà centro d’eccellenza per la ginnastica ritmica

Federazione italiana Ginnastica Logo

Il palazzatto dello sport multifunzionale sarà riconvertito in Accademia Nazionale per la ginnastica ritmica

Raggiunto l’accordo tra Comune di Roma e la Federazione Italiana Ginnastica. L’uso dell’impianto sportivo di via Giacomo Brogi, per i prossimi diciotto anni, sarà gestito dalla Federazione. L’accordo prevede la riqualificazione a cura della Federginnastica che si occuperà anche della manutenzione ordinaria.

Accademia Nazionale di Ginnastica Ritmica

L’accordo prevede la costituzione di un polo sportivo d’eccellenza con la realizzazione dell’Accademia Nazionale di Ginnastica Ritmica, che diventerà un vero e proprio punto di riferimento per le associazione e per gli atleti.

Spazio anche all’attività sociale con l’offerta di corsi gratuiti a favore degli anziani e di persone in condizioni di fragilità socio economica residenti a Roma.

Spazio anche al Parkour

Nello spazio dovrà essere inserito anche un percorso destinato al Parkour, una nuova disciplina acrobatica che si fa sempre più spazio tra i giovani. Nell’impianto quindi dovranno essere formati i tecnici federali per l’ottenimento della qualifica di “tecnico societario in salute e fitness Parkour GGI-SnaQ” riconosciuto dal CONI.

La soddisfazione del Presidente della Federazione Italiana di Ginnastica Gherardo Tecchi

“Lavoravamo a questa idea da molto tempo. Il nostro sogno è quello di realizzare un luogo di ginnastica per tutti e un centro di eccellenza per la ritmica, creando uno spazio dedicato alla maglia azzurra e alle attività del quartiere, della città e della regione – dal vertice alla base, e viceversa – con un  percorso di Parkour che permetta ai giovani di dare libero sfogo alle loro esigenze motorie in un’area dedicata al benessere sportivo della cittadinanza di tutte le età. Ringrazio il Comune di Roma – dal Sindaco Virginia Raggi all’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Daniele Frongia – per la disponibilità e la sensibilità rivolta al nostro movimento. In un paese dove il deficit dell’impiantistica sportiva è ancora grande, ricevere in gestione un impianto del genere, nella Capitale d’Italia, alla vigilia del Natale dell’emergenza sanitaria, con le palestre chiuse in tutto il territorio nazionale e il distanziamento sociale, è come vedere una stella cometa in cielo. Ci scalda il cuore e ci fa guardare al futuro con la rinnovata speranza di ritrovarci presto, tutti insieme, nella nuova straordinaria accademia ginnica romana!”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Non perderti