Skip to content

Genoa-Roma 0-2: Capolavoro Felix, doppietta ed eroe di Marassi

Genoa Roma
foto esterna: Ufficio Stampa

Riccardo Cotumaccio

C’è il tocco di Mourinho sulla vittoria di stasera contro il Genoa di Sheva, nella capacità di gestire il momento psicologico, di mettere una pezza sulle assenze e di credere in un ragazzo fino a pochi giorni fa sconosciuto ai più e da oggi parte integrante della prima squadra. Felix Afena Gyan chiude con la prima doppietta in Serie A una gara tesa ma sempre dominata dagli ospiti, ispirati da un gigantesco (e ritrovato) Mkhitaryan e da un collettivo che c’è fisicamente e nelle trame di gioco.

Le squadre si schierano entrambe con un 3-5-2: viste le tante defezioni (Criscito, Maksimovic, Destro e Caicedo su tutte) l’allenatore rossoblù punta su uno schieramento prudente, ne consegue che il primo imperativo è quello di non lasciare spazio alla Roma, tanto che nel primo tempo solo una conclusione di Ekuban, smorzata da Kumbulla, al 24’ impegna Rui Patricio.

Per il resto, il possesso palla è giallorosso, l’armeno, al 15’, innescherebbe una rete giallorossa, ma il suo tiro è deviato da Abraham di mano e così Irrati annulla. La ripresa comincia con una Roma più decisa: al 64’ il Genoa prova a blindarsi inserendo un centrocampista, Hernandez, per una punta, Pandev. Mourinho lancia in campo il baby Felix (e non Zaniolo), che si trasforma nell’uomo partita quando, all’82’, si fa trovare pronto a mettere in porta con un bel destro un assist di Mkhitaryan, arrivato dopo una straordinaria cavalcata dell’armeno. Pochi minuti dopo è lo stesso Felix che, dal limite al 94′, realizza il raddoppio con un gran tiro dal limite, andando a festeggiare sotto i 1500 tifosi giunti dalla Capitale.

La copertina è sua e dell’allenatore giallorosso che riporta i suoi ragazzi al quinto posto. Il sorriso migliore per lasciarsi tutto alle spalle e ripartire.

Tabellino

Genoa Roma 0-2:

GENOA (3-5-2): Sirigu; Biraschi, Masiello, Vasquez; Sabelli, Sturaro, Badelj, Rovella, Cambiaso; Pandev (63′ Hernani), Ekuban. Allenatore: Shevchenko

ROMA (4-4-2): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Kumbulla (87′ Smalling), Ibanez; El Shaarawy, Pellegrini, Veretout, Mkhitaryan; Shomourodov (75′ Felix), Abraham. Allenatore: Mourinho.

Marcatori: 82′ Felix, 90+4 Felix

Ammoniti: 32′ Cambiaso, 40′ Veretout, 78′ Sabelli

Espulsi:

Per leggere altri articoli su Lazio e Roma CLICCA QUI

Non perderti