Skip to content

Giallo Raffaello: il primo giallo dedicato al pittore Italiano rinascimentale

Locandina giallo Raffaello

La ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, genio indiscusso della pittura del Rinascimento, proclama il 2020 come l’anno di Raffaello, passaggio di testimone importante dopo che il 2019 è stato l’anno di Leonardo Da Vinci.

Un triennio culturale importante, quello dedicato al pittore di Urbino, che partendo dal 2020 e dal luogo dove visse a Roma, presso la Casina del Curato meglio conosciuta come Casina di Raffaello, valorizzerà in questo affascinante posto altri due anniversari: nel 2021 quello di Dante e nel 2022 quello di Canova.

Il 21 luglio prossimo presso il Circolo della Pipa si inizierà con lo spettacolo “Giallo Raffaello” di Riccardo Bàrbera e Barbara Chiesa, che verrà replicato dal 22 Luglio al 15 Settembre per dieci rappresentazioni che andranno in scena due volte alla settimana, il martedì ed il mercoledì, assieme ad una serie di altri spettacoli anche musicali che si alterneranno settimanalmente con una rassegna cinematografica dedicata ai pittori più famosi che hanno segnato la storia dell’Arte Mondiale. Accanto a Teatro, Musica e Cinema vi sarà, nel 2021, una mostra di quadri di riproduzioni delle opere di Raffaello e verrà curata, da parte dello stesso circolo, che gestisce lo spazio e lo mette a disposizione, un servizio di catering per gli spettatori che potranno usufruire di un aperitivo prima dell’inizio e di un buffet dopo lo spettacolo o la proiezione.

Anche nel 2021, anno in cui il “leit motiv“ sarà Dante, sarà replicato lo spettacolo “Giallo Raffaello” assieme allo spettacolo ispirato alla Divina Commedia di Dante per dare una continuità artistica. 

Nel 2021 e 2022 le attività collaterali saranno sviluppate ed ideate di concerto con il Dipartimento di Studi letterari, filosofici e di storia dell’arte dell’Università Tor Vergata di Roma, coinvolgendo gli studenti che quest’anno a causa del Coronavirus difficilmente potranno partecipare nella fase ideativa del progetto ma, solo partecipare ai vari eventi che saranno realizzati. Il progetto vuole essere una attrattiva turistica e in tal senso si opera, per partire con una prima offerta quest’anno e migliorarla, rafforzarla ed ottimizzarla nel biennio successivo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin