Skip to content

La Formula E conquista Roma

20171019 FIA E Grand Prix ConfPress nw 0010

Oltre 30.000 tifosi e curiosi sulle tribune piene in una calda giornata primaverile è quello che è servito a Roma per presentare la prima edizione del Gran Premio cittadino della Capitale di Formula E. Un tracciato sul quartiere dell’EUR che ha fisto sfrecciare i bolidi elettrici tra le strade ed i tifosi romani, una tracciato che è stato definito tecnico ed apprezzato da moltissimi piloti che si sono schierati sulla griglia di partenza. Alla fine sul traguardo è stato il britannico Sam Bird a trionfare. Al volante della Ds Virgin ha vinto davanti al brasiliano Di Grassi (Audi) e Lotterer (Techeetah). Ritiro per il poleman Felix Rosenqvist, in prima posizione davanti per la maggior parte della gara.

 

Vergne, il leader mondiale del campionato chiude al quinto posto limitando i danno ed ottenendo comunque punti importanti mentre l’italiano Luca Filippi su vettura Nio chiude al tredicesimo posto, purtroppo lontano dai punti di classifica.

Molti i Vip presenti, da Bebe Vio a Max Biaggi e Felipe Massa ed altri personaggi dello sport come il presidente dell’AS Roma, James Pallotta oltre a tanti personaggi della politica.

A premiare, sul podio dell’Eur, la sindaca Virginia Raggi, protagonista nel paddock. In mattinata per lei anche un giro del circuito Al termine delle qualifiche la prima cittadina di Roma è salita a bordo della safety car elettrica ufficiale per un giro del tracciato dell’Eur. A guidare la Qualcomm Bmw i8 Coupe’ il fondatore della Formula E, Alejandro Agag.

Al termine del giro le dichiarazioni: “Se mesi fa avrei scommesso sull’evento? Assolutamente sì. Roma ha risposto benissimo a questo evento. E’ la dimostrazione che l’elettrico è una tecnologia rispettosa dell’ambiente e pensata per le città. E’ un laboratorio per replicare l’uso di questi motori su auto che possono essere usate in città. Qui le persone imparano divertendosi che un altro mondo è possibile”. Riguardo alla possibilità di ospitare ancora la Formula E in futuro, Raggi ha spiegato: “Per noi è fondamentale ospitare eventi sostenibili che lasciano un’eredità alla città. Ci abbiamo creduto tutti dal primo momento e ci sono contatti con la Federazione per replicare anche l’anno prossimo”.

Soddisfattissimo il patron della Formula E, Alejndro Agag: “Com’è andata? Da Dio. Benissimo proprio”. Alla domanda se fosse quindi un evento da ripetere, Agag ha risposto con entusiasmo: “Assolutamente sì, abbiamo annunciato un accordo per altri 5 anni”.

Protagonista nel paddock anche il presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani che all’AdnKronos ha spiegato: “È molto importante fare delle iniziative che richiamino il turismo come questa di Roma oggi, mi sarebbe piaciuto che lo stesso entusiasmo l’amministrazione lo manifestasse anche in occasione delle Olimpiadi a Roma”. E in tema di Olimpiadi presente anche il presidente del Coni Malagò: “È una bella iniziativa. Se sono stato invitato dal sindaco Raggi? Sì, devo essere sincero: da lei, dall’assessore Frongia e dagli organizzatori come Angelo Sticchi Damiani che, ricordo, è presidente dell’Aci e quindi di una federazione che fa parte del Comitato olimpico nazionale”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin