Skip to content

Riccardo Viola si ricandida alla presidenza del Coni Lazio

Riccardo Viola, 77 anni, ha vissuto la presidenza Viola della As Roma dall’80 al ’91 assumendo vari incarichi e rilanciando la Polisportiva Roma. Dopo un’esperienza nel Panathlon Club di Roma (92-96), dal 2003 è stato Presidente del Comitato Provinciale Coni Roma, stella d’oro al merito sportivo nel 2006, ed è Presidente del Coni Lazio dal 2013. Oggi, Viola, ha annunciato la sua candidatura alla guida del Comitato Regionale Lazio per il prossimo quadriennio. Una scelta dovuta anche all’ampia fiducia ottenuta dai membri dell’attuale Giunta che, gli hanno rinnovato all’unanimità il sostegno per la prossima tornata elettorale in programma il prossimo 13 marzo.

Mi candido perché in un momento particolarmente difficile per lo sport dovuto al dramma della pandemia, che si è inserito in una mancata riforma dello sport, sono convinto di poter offrire un contributo determinante al rilancio del movimento sportivo laziale – dichiara Riccardo Viola -. Ritengo doveroso che le migliaia di società sportive della nostra regione, che sono in grande difficoltà, possano contare, fatta chiarezza, sulla nostra presenza al fianco delle Federazioni, Discipline associate, Enti di promozione, nostri interlocutori istituzionali. Lo sport nel Lazio ha una storia importante e lo dimostrano i tanti successi ottenuti a livello nazionale e internazionali dai nostri meravigliosi atleti. Ma ci sono delle criticità, soprattutto per ciò che concerne l’impiantistica sportiva, e in questa che rappresenta per me l’ultima sfida al vertice del Coni Lazio sarà un tema centrale da affrontare e risolvere insieme alle istituzioni. Proseguiremo i rapporti con le Istituzioni locali che in questi anni ci sono state sempre vicino, prima fra tutti la Regione Lazio con la quale, grazie al protocollo d’intesa abbiamo condiviso centinaia di eventi di promozione sportiva in tutto il territorio per quattro anni. Nei prossimi giorni verranno definite le linee guida del programma attraverso i contatti diretti con i soggetti istituzionali”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Non perderti