Skip to content

Roma-Milan 1-2. Giroud e Leao annientano Mou

foto: Redazione

Gli uomini di Pioli espugnano l’Olimpico grazie a una prestazione quasi perfetta chiusa comunque in dieci per l’espulsione di Tomori

Le immagini da bordo Campo

Riccardo Cotumaccio Rimandata ancora una volta la prima vittoria stagionale della Roma, fresca dell’arrivo di Lukaku ma tutt’altro che performante in campo. Giroud nel primo tempo dal dischetto e Leao nella ripresa (capolavoro del portoghese) concedono alla squadra allenata da Pioli di portarsi a punteggio pieno in campionato e momentaneamente da sola in cima alla classifica.

José Mourinho, che torna in panchina dopo aver scontato la squalifica, conferma il terzetto scelto nelle prime uscite e composto da Mancini, Smalling e Llorente. In mezzo al campo Aouar con Paredes e Cristante, sulla corsia destra spazio a Celik e a sinistra a Zalewski. Davanti El Shaarawy supporta Belotti, mentre Lukaku, presentato prima del fischio d’inizio, si accomoda in panchina. Out Dybala, alle prese con un fastidio all’adduttore destro. Pronti e via, dopo 7 minuti Rui Patricio atterra Loftus Cheek in area di rigore: fallo rivisto al Var e tiro dal dischetto realizzato dal nove francese. La gara per i padroni di casa è compromessa: Aouar esce per infortunio e gli subentra uno scolorito Pellegrini.

Il gioco latita, i contrasti vedono protagonisti gli avversari e le occasioni non arrivano. Nella ripresa è un gol esteticamente e tecnicamente unico di Leao a chiudere il match, riaperto nel finale dall’espulsione di Tomori per doppio giallo e dal momentaneo – nonché fortuito – gol di Spinazzola al 92′ per accorciare le distanze. C’è spazio per Lukaku nel finale – esordio in Serie A con i colori romanisti – utile solo a farsi notare in fase di impostazione.

Infortuni muscolari, spunti tecnici mancanti e umore sotto i piedi: l’attuale campionato dei giallorossi è un buco nero tecnico e psicologico. Se lo scorso anno si chiedeva di più in Serie A ad oggi i risultati sono preoccupanti. C’è del lavoro da fare e Mourinho, mentre le concorrenti sembrano avere più benzina nel motore, ha quantomeno il tempo di metterci una pezza. A partire dal prossimo match contro l’Empoli.

Tabellino:

Roma Milan 1 – 2

Reti: 9’ Giroud, 48’ Leao, 90’+3 Spinazzola

ROMA (3-5-2): Rui Patrício; Mancini (dal 79’ Pagano), Smalling, Llorente; Çelik (dal 70’ Spinazzola), Cristante, Paredes, Aouar (dal 31’ Pellegrini), Zalewski; El Shaarawy (dal 70’ Lukaku), Belotti.

A disp.: Boer, Svilar; Karsdorp, Kristensen, N’Dicka; Bove, Pisilli.

All.: Mourinho.

MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Thiaw, Tomori, Hernández; Loftus-Cheek (dal 65’ Kalulu), Krunić, Reijnders; Pulisic (dal 76’ Chukwueze), Giroud (dal 70’ Pobega), Leão (dal 76’ Okafor).

A disp.: Sportiello, Mirante; Florenzi, Kjær, Pellegrino; Adli, Musah, Romero.

All.: Pioli.

Arbitro: Pairetto di Rimini.

Marcatori: 9’ Giroud, 48’ Leao, 90’+3 Spinazzola.

Ammoniti: 19’ e 59’ Tomori, 35’ Loftus-Cheek, 70’ Paredes, 85’ Lukaku, 90’+6 Okafor.

Espulsi: 60’ Tomori.

Recupero tempo: 4’ 1T, 6’ 2T.

Le immagini da bordo Campo

Per leggere altri articoli su Lazio e Roma CLICCA QUI

 

 

 

Non perderti