Skip to content

Roma-Samp 1-1. Chance sprecata per Mou, Gabbiadini risponde a Shomurodov

Roma Sampdoria
foto: Redazione

Solo un pareggio tra giallorossi e blucerchiati nell’ultima gara del 2021

Visualizza la nostra Fotogallery completa da Bordo Campo

Riccardo CotumaccioUn’occasione sprecata dalla Roma per recuperare nuovi punti sul quarto posto, un punto prezioso della Samp per scacciare i fantasmi burocratici al vertice. Finisce 1-1 tra Mourinho e D’Aversa, tutto nella ripresa.

Primo tempo senza emozioni, il secondo si apre con l’infortunio di Abraham al 47’ e il palo di Candreva al 53’. Al 72’ Shomurodov sblocca dopo un’azione insistita dentro l’area e il tiro giusto per infilare Falcone.

La Samp trova il pari all’80’, con Gabbiadini che finalizza una rocambolesca azione offensiva.

Ci provano entrambe, ma il risultato non cambia più.

A nulla vale l’onda d’entusiasmo generata dalla vittoria di Bergamo: i giallorossi si fermano e manifestano una maturità tutta da scoprire ancora.

Dichiarazioni

MOURINHO a DAZN

Tutta la voglia di vincere nelle sue scelte, avevate trovato il gol con pazienza. Quanto rammarico c’è?
Non credo con pazienza. Non abbiamo giocato bene, meritavamo di vincere soprattutto per il secondo tempo, prima dell’1-0 e dopo l’1-1 abbiamo giocato con intensità e creato situazioni di dominio. Ma per me è una partita bruttissima: la squadra che voleva vincere non ha giocato bene per niente, la squadra che non voleva vincere ha fatto la partita che voleva e sono stati premiati con un punto.

Squadra stanca?
Magari, è normale che sia così, anche per gli avversari. La Samp non ha una rosa per cui il suo allenatore può fare due squadre diverse. Ma nel secondo tempo non ho avvertito questa stanchezza, nel primo tempo invece sì, vedevo una squadra lenta con la palla e senza, con mancanza di concentrazione, abbiamo perso troppi palloni in modo facile. Tante volte questi errori sono dovuti alla stanchezza e alla mancanza di qualità. Meritavamo più di un punto, meritavamo di vincere ma abbiamo giocato male.

Quali difetti non vorrebbe più vedere dei giocatori nel girone di ritorno?
Prima della partita ai giocatori che possono giocare bene o male, vincere o non vincere, ma ci sono cose che quando prendi non puoi perdere mai. Con l’Atalanta abbiamo avuto coraggio di giocare, la voglia di pressare e vincere tutti i livelli, di giocare veloce e il rammarico oggi è non aver visto questo tipo di atteggiamento. Magari c’è un po’ di stanchezza, che mi sembra normale. Non voglio essere troppo critico con i miei, sono sempre al loro fianco ma non abbiamo giocato bene. Dall’altra parte c’era una squadra che non voleva giocare, non vorrei fosse una critica al mio avversario. Ma hanno preso tempo, hanno fatto questo tanto volte. Per una squadra che non gioca bene e non sta tranquilla nel gioco aiuta. Dopo l’1-1 solo una squadra di nuovo voleva vincere e loro si son messi dietro, sono felici del punto quindi auguri a loro per questo.

 

Tabellino

Roma Sampdoria 1-1

MARCATORI: 72′ Shomurodov, 80′ Gabbiadini.

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout (66′ Shomurodov), Cristante, Mkhitaryan, Vina (66′ El Shaarawy); Zaniolo, Abraham (46′ Felix). 

A disposizione: Fuzato, Calafiori, Kumbulla, Darboe, Villar, Diawara, Bove, Carles Perez, Borja Mayoral. 

Allenatore: Mourinho.

SAMPDORIA (4-4-2): Falcone; Bereszynski (75′ Ciervo), Yoshida, Colley, Augello; Candreva (89′ Depaoli), Ekdal (37′ Ferrari), Adrien Silva, Askildsen (89′ Yepes Laut); Gabbiadini, Caputo (75′ Quagliarella). 

A disposizione: Audero, Ravaglia, Chabot, Torregrossa, Dragusin, Ferrari, Murru. 

Allenatore: D’Aversa.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste. 

Assistenti: Di Gioia di Modena e Raspollini di Livorno. 

Quarto ufficiale: Maggioni di Lecco. 

VAR: Massa di Imperia. 

AVAR: Lo Cicero di Brescia.

AMMONITI: Bereszynski, Askildsen, Falcone.

Visualizza la nostra Fotogallery completa da Bordo Campo

Per leggere altri articoli su Lazio e Roma CLICCA QUI

Non perderti