Skip to content

Sarà il regista premio Oscar Oliver Stone ad inaugurare l’arena galleggiante di Roma

timvision floating theatre

Il cinema a Roma nel periodo estivo è prettamente all’aperto. Dall’estate romana in cui nacque l’idea del cinema all’aperto annualmente si moltiplicano le arene in cui le proiezioni serali, nel centro nelle città e nelle periferie, vengono usufruite da romani e non, creando dei luoghi di aggregazione importanti.

Ma la vera novità è il Timvision floating Theatre, una piattaforma galleggiante sul laghetto dell’Eur che ospita un’arena cinematografica e che dal 24 agosto inizierà le proiezioni di altissimo livello per un periodo di circa due mesi.

L’arena sull’aqua eco-compatibile, situata nel parco centrale del lago, con ingresso da via Africa, è dotata di  150 posti ed è stata realizzata da Eur Spa con il festival “Alice nella Città“, con la partnership di Tim, title sponsor e con la collaborazione con il Cinema Caravaggio.

Le proiezioni avverranno con audio diffuso agli spettatori attraverso cuffie wireless nel pieno rispetto di tutte le norme di distanziamento con obbligo di indossale le mascherine di protezione negli spostamenti personali e presenza di gel disinfettante all’ingresso della struttura nel pieno rispetto dell’attuale sicurezza sanitaria prevista e sarà inserita all’interno del progetto Moviement Village con film, rassegne a tema, film di genere, una selezione di anteprime, esordi alla regia e conferme originali provenienti da tutto il mondo, abbinati a incontri speciali con registi e attori che accompagneranno l’inizio delle proiezioni.

L’inaugurazione è prevista con la presenza dello sceneggiatore e regista due volte premio Oscar Oliver Stone, un’icona del cinema mondiale, autore di tantissime pellicole tra cui Platoon, Wall Street, Nato il quattro luglio, JFK – Un caso ancora aperto, The Doors e Gli intrighi del potere.

L’apertira sarà proprio con il film Wall Street (con Michael Douglas e Charlie Sheen) alla presenza del regista, che dialogherà con il pubblico in un dibattito culturale introdotto e moderato da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, ideatori dell’iniziativa.

Nella serata Oliver Stone presenterà la sua autobiografia “Cercando la luce” edito da La nave di Teseo come prima tappa nel tour italiano di presentazione del libro, un lavoro che racconta l’infanzia del regista, la guerra del Vietnam a cui ha partecipato come volontario, il suo successo, i retroscena di Hollywood degli anni Settanta e Ottanta, i film che hanno fatto la storia del grande schermo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin