Skip to content

Torino-Roma 3-1. I granata in odore di salvezza, giallorossi a picco

Torino - Roma
foto esterna: AS Roma

Riccardo CotumaccioAncora una sconfitta per i giallorossi con oltre un tempo e mezzo di non gioco.

Nel calcio contano le motivazioni e si sa, tra l’Europa League e la salvezza vincono spesso quelle legate al raggiungimento della seconda. O almeno così è successo a Torino, dove i granata di Nicola ottengono tre punti preziosissimi per uscire dal baratro della retrocessione contro una Roma evidentemente sazia reduce dal raggiungimento della semifinale di Europa League e del tutto priva di carattere. L’inizio è dei migliori, vero: Borja Mayoral porta subito in vantaggio i suoi. Poi solo Toro. La rimonta – scritta nella prestazione – viene compiuta nel secondo tempo grazie alle reti di Sanabria e Zaza. Il terzo gol porta la firma di Rincon e giunge dopo l’espulsione di Diawara per doppia ammonizione. Una batosta non prevista dagli uomini di Fonseca che ora si vedono (quasi) condannati al settimo posto nonostante un mese abbondante di partite ancora da decidere in Serie A. Sta qui il grande dilemma: giusto snobbare il campionato quando il raggiungimento della finale europea è più un miraggio che una possibilità? Le risposte, come spesso accade nell’attuale e contraddittoria stagione romanista, non si trovano facilmente. Intanto i tifosi del Torino tirano un sospiro di sollievo, il travaglio sembra essere giunto al capolinea ed è finalmente possibile ripartire alla volta di una ricostruzione necessaria.

 

Dichiarazioni:

Fonseca nel post partita: «Campionato negativo, mi assumo le mie responsabilità. Per la Champions ora è dura. Abbiamo fatto il primo gol, abbiamo avuto le occasioni per chiudere il match e non l’abbiamo fatto, il Torino ha fatto meglio, è stato più aggressivo e ha meritato.»

Tabellino:

RETI: 4′ Borja Mayoral, 56′ Sanabria, 72′ Zaza, 91′ Rincon

TORINO (3-5-2) – Milinkovic-Savic; Izzo, Nkoulou, Bremer; Vojvoda (62′ Singo), Lukic (70′ Rincon), Mandragora, Verdi (81′ Baselli), Ansaldi; Sanabria (70′ Zaza), Belotti. A disposizione: Ujkani, Lyanco, Gojak, Rodriguez, Bonazzoli, Murru, Linetty, Buongiorno. Allenatore: Nicola

ROMA (3-4-2-1) – Mirante; Ibañez, Cristante, Fazio; Reynolds (74′ Karsdorp), Villar (81′ Pastore), Veretout (64′ Diawara), Peres; Pedro (45′ Mkhitaryan), Perez; Mayoral (74′ Dzeko). A disposizione: Pau Lopez, Fuzato, Juan Jesus, Santon, Mancini, Calafiori. Allenatore: Fonseca

ARBITRO: Massa

AMMONITI: Nkoulou, Verdi

ESPULSO: Diawara

Non perderti