Skip to content

Turchia – Italia 0-3. Immobile ed Insigne affondano il muro ottomano

Logo Italia
foto: Redazione

Gli azzurri regalano i primi tre punti alla squadra di Roberto Mancini, l’esordio è ok

Riccardo CotumaccioI fuochi d’artificio, i cori, Andrea Bocelli, “popopopopopo”, le bandiere e i fumogeni. Il rigore non concesso da Makkelie, l’autogol di Demiral e le reti di Ciro Immobile e Lorenzo Insigne, vecchi compagni al Pescara e oggi bandiere della nostra nazionale. Emozioni. Le nostre ma anche quelle di tutti a lasciare il segno nell’esordio di Euro2020, simbolo del ritorno alla vita e alla condivisione post pandemia.

Sul campo sorride la nazionale di Roberto Mancini, chiamata a tagliare il nastro del torneo e affondare la corazzata di Gunes sostenuta da tremila connazionali insidiatosi per le vie della Capitale. Il primo tempo è tirato, con Chiellini e compagni che tentano di cogliere le giuste linee di passaggio ma impattano sul muro rosso. Manca un rigore lampante per l’Italia al termine della prima frazione di gioco, ma la seconda inizia con ritmo più intenso e maggior cinismo.

Al 53′ Berardi buca la barriera difensiva turca e piazza la ciliegina al centro dell’area: è Demiral a buttarla dentro beffando i compagni. Cambia l’inerzia della gara e ne approfitta la manovra azzurra con Spinazzola che tenta il tiro in area: ribattuto, c’è il “cugino” biancoceleste Immobile a buttarla dentro per la prima marcatura personale del torneo. Un’esultanza che dice tutto, nel suo stadio e davanti anche alla sua gente.

Ma non finisce qui, c’è spazio anche per Insigne all’80’: gol con tanto di marchio di fabbrica: tiro a giro a beffare Cakir, calato il tris. L’Olimpico abbraccia i suoi eroi e tutto torna alla normalità, con la nostra selezione pronta a far sognare di nuovo un popolo intero dopo l’incubo del mancato mondiale di tre anni fa e con una pandemia sì indebolita, ma ancora da debellare. L’esordio è tinto di azzurro, la cavalcata è appena iniziata.

Tabellino

TURCHIA-ITALIA 0-3 (0-0)

MARCATORI: 52′ aut. Demiral (I), 64′ Immobile, 80′ Insigne

TURCHIA (4-2-3-1): Cakir 5.5; Celik 5.5, Soyuncu 5, Demiral 4.5, Meras 5; Yokusulu 5.5 (64′ Kahveci 6), Tufan 6 (64′ Ayhan 6); Karaman 5.5 (76′ Dervisoglu 5,5), Calhanoglu 5.5, Yazici 5.5 (46′ Under 6,5); Yilmaz 5.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma 6; Florenzi 6 (46′ Di Lorenzo 6,5), Bonucci 6, Chiellini 6.5, Spinazzola 7; Barella 7, Jorginho 6,5, Locatelli 6 (73′ Cristante 6); Berardi 7,5 (85′ Bernardeschi), Immobile 7,5 (80′ Belotti s.v), Insigne 7 (80′ Chiesa s.v).

Arbitro: Danny Makkelie (Olanda )

Non perderti