Skip to content

Vasto incendio tra via della Bufalotta, Vigne Nuove e via di Settebagni

Incendio Bufalotta

Soccorritore incendioCi sono volute ore di lavoro, tante squadre di vigili del fuoco ed i mezzi della protezione civile per domare un vasto incendioSoccorritori antincendio che ha interessato il quadrante nord della città.

Autocombustione o incendio doloso, non sono noti i motivi che hanno portato al principio dell’incendio. Quel che è noto invece che la mancanza di manutenzione e cura dei terreni all’interno del territorio capitolino agevola il propagarsi di situazioni di pericolo per la città.

A nulla servono le disposizioni di Roma Capitale circa l’obbligo di taglio e sfalcio di terreni incolti, e le abitazioni limitrofe all’incendio sono state preoccupate per ore fino a che le fiamme sono state domate.

Alcune squadre dei Vigili del fuoco, in particolare, hanno tenuto sotto controllo una centrale elettrica ed un circolo sportivo su via della Bufalotta, mentre altre sono intervenuteFiamme alte 20 metri dal Piazzale Ennio Flaiano in zona Vigne Nuove e su via di Settebagni in prossimità della Motorizzazione Civile.

Case lambite dalle fiammeVasta l’area interessata, in alcuni casi accedendo su una strada mai collaudata, su via Cesare Zavattini, un viale il cui asfalto sta cedento e costeggia un terrapieno di vaste proporzioni che collega via delle vigne nuove e via di settebagni.

Una strada in cui le coperture metalliche dei tombini sono state rimosse creando pericoli, alcuni cedimenti dell’asfalto, ma a ridosso di abitazioni. Una zona a volte sfruttata da chi si allena nel running, che ormai conosce i pericoli e riesce ad evitarli, ma che ai lati la vegetazione selvatica e spontanea raggiunge metri di altezza.

Post Intervento

Ed è proprio questa vegetazione ad essere stata interessata dalle fiamme, raggiungendo anche 10-12 metri di altezza in alcuni casi. Ed il vento ha contribuito  ulteriormente all’estensione dell’area interessata dall’incendio giungendo fino alle strade asfantate che hanno contenuto il passaggio delle fiamme da una parte all’altra.

Dalle ore 16,30 alle ore 21 un’alta colonna di fumo visibile a chilometri di distanza ed i soccorsi si sono adoperati alla gestione dell’emergenza, mentre la polizia locale di Roma Capitale si occupava della gestione della viabilità ed alla fine l’incendio è stato domato.

 

Non perderti