Skip to content

Verona-Roma 1-3. Volpato fatale per l’Hellas, torna al gol Zaniolo

Verona Roma 2022
foto: Redazione

Ennesima sconfitta per i padroni di casa che cedono al forcing finale degli ospiti, tornati alla vittoria in campionato e quarti da soli in classifica

Riccardo CotumaccioUna sofferenza inaudita, ma ancora tre punti. La Roma sbanca il Bentegodi vincendo una gara tosta contro i disperati padroni di casa, sempre più giù in classifica, e trovando la migliore via d’uscita per imporsi in solitaria al quarto posto e a -2 dal secondo.

I giallorossi ottengono numerose occasioni nel primo tempo, specie con Abraham, ma a passare in vantaggio è l’Hellas grazie a Dawidowicz, il quale 10 minuti più tardi ha rimedia un cartellino rosso e lascia i suoi compagni in 10. Gli ospiti iniziano a spingere e al 47′ Zaniolo fissa il punteggio sull’1-1: recupero di Camara, il quale passa il pallone ad Abraham che calcia e colpisce nuovamente il palo, la palla arriva al numero 22 e non sbaglia.

Nel secondo regna l’equilibrio, ma a spuntarla è la Roma grazie a due grandissimi gol nel finale: Volpato porta in vantaggio gli uomini di Mourinho all’88 con una bella conclusione di sinistro ed El Shaarawy chiude i giochi al minuto 93.

La bella serata di Zaniolo si interrompe poco dopo l’inizio della ripresa per un problema fisico. Il calciatore giallorosso ha chiesto il cambio e al suo posto è entrato Belotti. La Roma è in ansia, dato che giovedì c’è il Ludogorets e domenica il derby contro la Lazio. Il calendario è fitto e prima del Mondiale bisogna mettere le cose in chiaro per il resto della stagione: lotta Champions e prosecuzione in Europa League.

Cristian Volpato al termine

Sei entrato e hai cambiato la partita. Sensazioni?

“Il mister mi ha chiamato, senza nemmeno fare il riscaldamento. Mi ha detto: “Entri subito”. Sono felice di aver fatto il gol, abbiamo cercato di vincere fino alla fine e non abbiamo mai mollato”.

Cosa ti ha detto Mourinho dopo la partita?

“Mi ha detto che c’ho culo (ride, ndr)”

Sei tra i più giovani nello spogliatoio, con chi hai legato di più?

 “Lo so di essere più giovane, ho rispetto per tutti nello spogliatoio”.

Può essere uno slancio emotivo per voi vincere così una partita, anche in vista del derby?

“Sì, certo, però pensiamo di partita in partita”.

Tabellino

Hellas Verona – AS Roma: 1-3

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Davidowicz, Gunter, Ceccherini (1′ st Hien); Faraoni, Veloso (23′ st Magnani), Tameze, Depaoli; Hongla (41′ st Sulemana), Kallon (1′ st Lasagna); Henry (33′ st Djuric).

A disposizione: Chiesa, Perilli, Berardi, Terracciano, Cabal, Praszelik.

Allenatore: Bocchetti

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini (22′ st Matic), Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante (1′ st El Shaarawy), Camara (39′ st Shomurodov), Zalewski (12′ st Volpato); Zaniolo (12′ st Belotti), Pellegrini; Abraham.  

A disposizione: Svilar, Boer, Kumbulla, Vina, Celik, Tripi, Bove.

Allenatore: Mourinho

ARBITRO: Sacchi di Macerata

MARCATORI: 27′ pt Davidowicz (V), 47′ pt Zaniolo (R), 43′ st Volpato (R), 47′ st El Shaarawy (R)

NOTE: Espulso al 36′ pt Davidowicz; Ammoniti: Ceccherini, Hongla, Hien (V); Cristante (R); Recupero: 3′ pt, 5′ st.

 

Per leggere altri articoli su Lazio e Roma CLICCA QUI

Non perderti