Skip to content

Zingaretti al fianco degli operatori della Nuvola per il giorno di Pasqua

Nicola Zingaretti

“Oggi è doveroso essere insieme al personale della sanità impegnato senza sosta nella campagna vaccinale”

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è tornato alla Nuvola di Fuksas il giorno di Pasqua per portare il suo saluto agli operatori che continuano la campagna vaccinale anti Covid-19 alle persone appartenenti alle fasce d’età autorizzate.

Cinquantamila vaccinazioni tra il giorno di Pasqua ed il giorno di Pasquetta, molte delle quali eseguite nell’hub vaccinale della Nuvola, il presidio sanitario gestito dalla ASL Roma 2 che prosegue il suo lavoro instancabilmente ogni giorno.

Il governatore ha salutato con il gomito tutti gli operatori, uno ad uno, ringraziandoli personalmente per il lavoro che stanno facendo affermando che “La situazione migliora, se continua così in estate sicuro meno morti” ed aggiunge: “Tra gli operatori sanitari i contagi sono crollati dopo il vaccino. La percentuale dei dati dei positivi di gennaio era il 6,9%, ora a marzo sono l’1,8%. Questo conferma ancora di più che il che vaccino è lo strumento più potente. Siamo poi molto avanti anche con gli anziani over 80 e già stiamo prenotando i 67 e 68 anni”.

Al suo fianco, come di consueto, l’Assessore alla Sanità regionale Alessio D’Amato, alla presenza del dott. Giorgio Casati, direttore generale della ASL Roma 2 e del dott.Giovanni Colaiocco, direttore medico della campagna vaccinale della ASL Roma 2.

Molti sono stati i saluti rivolti al presidente Zingaretti da parte dei cittadini, che spontaneamente, nel tempo di attesa dei quindi minuti per verificare eventuali reazioni allergiche, si sono alzati per raggiungere il governatore, ringraziandolo di quanto fin’ora fatto e ricambiando gli auguri di Pasqua.

 

Non perderti